Olimpiadi Rio 2016, speranze azzurre: Roberta Vinci

Roberta Vinci alle Olimpiadi di Rio 2016: la tarantina e la sua voglia di vincere la prima medaglia olimpica e chiudere in bellezza la sua carriera tennistica

Alle Olimpiadi di Rio 2016, Roberta Vinci, sarà una delle rappresentanti del tennis italiano. La tennista, originaria della città di Taranto, volerà a Rio insieme ad altre sue colleghe per tentare di regalare all’Italia e ai suoi tifosi una medaglia olimpica: i pronostici l’hanno inserita tra le speranze azzurre, in coppia con Sara Errani, nel torneo di doppio femminile che si svolgerà nel mese di Agosto in Brasile. Le due, insieme, hanno vinto numerosi titoli tanto che i bookmaker parlano di una possibile medaglia di argento per la coppia Vinci – Errani.

La carriera di Roberta Vinci parte all’età di 6 anni quando suo padre, un noto ragioniere della città di Taranto, la iscrive al Circolo Tennis insieme al fratello Francesco, guidata e allenata dall’esperienza del maestro Davide Diroma. La bravura e la passione di Roberta sono piuttosto evidenti, e a soli 12 anni conduce alla vittoria la squadra femminile under 12 del Circolo Tennis di Taranto. In quegli anni, Roberta Vinci si confronta spesso e volentieri con un’altra juniores del tempo, la brava Flavia Pennetta. Nel 1997 vincono il Trofeo Avvenire di doppio femminile.

Le due atlete sono state sempre molto legate, anche perché entrambe pugliesi, ma l’anno passato, nel corso della finale del grande slam degli Us Open 2015, il destino le ha messe una contro l’altra. Per Roberta Vinci è stata la prima finale importante nella quale però si è arresa alla superiorità della Pennetta che in quell’occasione ha vinto il suo primo grande slam, annunciando subito dopo il ritiro e il matrimonio con il collega Fabio Fognini. Tuttavia per Roberta Vinci ora ci sono le Olimpiadi di Rio 2016.

In questi giorni, la tennista italiana, è impegnata con il torneo inglese di Wimbledon: questa rappresenta un’ottima occasione per tenersi in forma e allenata in vista delle imminenti Olimpiadi di Rio 2016. Per tale evento, Roberta Vinci parteciperà sia per il torneo singolare femminile sia per il doppio. Come ha già più volte rivelato nel corso di questi mesi, alla fine del 2016, la tennista tarantina dirà anche lei addio al tennis. Per ora si gode il suo settimo posto nel ranking mondiale divenendo, per la prima volta in carriera, la tennista numero uno in Italia. Questo traguardo rappresenta la più grande soddisfazione di un percorso tennistico fatto di alti e bassi, ma pur sempre emozionante.

Olimpiadi Rio 2016, speranze azzurre: Roberta Vinci