Olimpiadi Rio 2016, speranze azzurre: Giovanni Pellielo

Giovanni Pellielo è uno degli atleti in cui confida l'Italia alle imminenti Olimpiadi di Rio 2016. Scopriamo qualcosa in più su questo eccezionale atleta di tiro a volo

Giovanni Pellielo è nato l’11 gennaio 1970 a Vercelli. L’atleta di tiro a volo delle Fiamme Azzurre è tra gli azzurri favoriti a portare a casa una medaglia durante le imminenti Olimpiadi di Rio 2016. Il tiratore piemontese è a caccia della prima medaglia d’oro ai Giochi Olimpici, dopo i due argenti di Atene 2004 e Pechino 2008 e il bronzo di Sidney 2000. Quella che sta per cominciare sarà la sua settima Olimpiade consecutiva. Dotato di una mira infallibile, Giovanni Pellielo è uno dei più forti tiratori di sempre.

La sua bacheca dei trofei si completa con sette titoli mondiali a squadre, tre mondiali nell’individuale, dieci europei a squadre, due europei nell’individuale, sei Coppe del Mondo, due Giochi del Mediterraneo e dieci titoli italiani. Da anni l’atleta azzurro è al vertice del ranking mondiale. Ripercorriamo insieme la sua carriera professionale. Giovanni Pellielo si avvicina al tiro a volo anche grazie alla madre, che da anni praticava questo sport. Il giorno del suo diciottesimo compleanno imbraccia per la prima volta il fucile su un campo da tiro.

Nel giro di poco inizia a farsi notare per la sua grande precisione e freddezza e appena quattro anni più tardi viene convocato dalla Nazionale italiana Tiro al Volo per partecipare ai Giochi Olimpici di Barcellona 1992, sfiorando di poco l’accesso alla finale. Il primo grande risultato a livello individuale arriva nel 1995, con la vittoria ai mondiali di Nicosia. Da allora ha inanellato un successo dietro l’altro. L’ultimo risale all’anno scorso, con il bronzo conquistato agli europei di Baku. Tutta l’Italia però spera che alle Olimpiadi di Rio 2016 Giovanni Pellielo riesca a fregiarsi dell’unico titolo che ancora manca al suo prestigioso palmares: quello di Campione Olimpico.

Nel 1996 entra a far parte delle Fiamme Azzurre, gruppo sportivo della Polizia Penitenziaria di cui ancora oggi fa parte. Della vita privata del campione di tiro a volo si sa ben poco, in quanto non ama mettersi al centro dell’attenzione. È un fervente cattolico e nel 2000 è stato convocato in Vaticano in udienza da Papa Wojtyla e insignito del Discobolo d’Oro per la morale. Ecco dunque chi è Giovanni Pellielo, speranza azzurra alle Olimpiadi di Rio 2016.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Olimpiadi Rio 2016, speranze azzurre: Giovanni Pellielo