Cinque modi per coltivare la gratitudine nel 2019

Le negatività ci avvelenano costantemente, e sviluppare la gratitudine ci permette di vivere meglio

Ogni giorno, in Italia e nel mondo, un grazie viene a mancare, una parola gentile viene omessa e un gesto caritatevole resta disatteso. La cultura della gratitudine, ormai, sta perdendo larghissima parte della propria diffusione, lasciando sempre più spazio ad una massa indefinita e indistinta di egocentrismo. Questo particolare aspetto della società umana ha avvelenato la vita di tanti di noi, e sicuramente questo andamento ha influito negativamente sul nostro 2018. Non importa che sia stato fortunato o sfortunato, sicuramente un po’ di educazione in più non sarebbe guastata, anche da parte nostra.

Si ritiene, infatti, che un atteggiamento cortese lenisca i dolori dell’animo, sostenendoci nella quotidiana lotta contro l’infelicità. Quelli che seguono sono cinque pratici consigli per coltivare in maniera adeguata la gratitudine nel nuovo anno, facendo in modo che questo possa essere decisamente migliore di quello appena trascorso.

  • Comportarsi in maniera consona
    Fin troppe volte, ci siamo ritrovati a sfogare le frustrazioni di una giornata storta nei momenti meno opportuni o in situazioni poco adeguate. Basta anche un attimo per allargare il proprio malumore ad altri, e spesso questi, per noi, sono perfetti estranei. Non importa che questi siano il barista sotto casa, il benzinaio o il commesso: una parola di gratitudine in più migliorerà la giornata ad entrambi.
  • Esprimi quotidianamente il tuo apprezzamento verso amici e parenti
    Allo stesso modo, è importante trattare bene sia gli amici, sia i parenti. Sfogare su di questi il proprio nervoso è quanto di più controproducente vi possa essere. Le persone a noi vicine sono un bene prezioso, non dimenticate mai di ricordarglielo, ogni giorno, e magari con qualcosa di più originale della tradizionale catena di sant’Antonio.
  • Trova dei motivi per cui rendere grazie
    Generalmente, questo neologismo viene utilizzato in linguaggio eclesiastico per celebrare i doni che Dio ha elargito all’umanità, ma anche nel nostro piccolo può essere utile ricordare ogni giorno quali fortune ci hanno accompagnato durante la giornata, permettendoci di risollevare il nostro morale.
  • Scrivere delle note di ringraziamento
    Anche scrivere, nonostante sia una pratica ormai desueta, è un ottimo modo per migliorare il proprio umore favorendo anche quello del prossimo. Delle lettere, delle note o dei post it, insomma, qualsiasi cosa sia scritto, ci permette di realizzare meglio i motivi per cui dovremmo considerarci fortunati.
  • Informa una star dell’impatto sulla tua vita
    Nel corso della nostra vita, sicuramente ci sarà stata qualche star che, a modo suo, ha contribuito a rendere un momento particolarmente speciale. Che sia una canzone, un film o una prova teatrale poco importa. In questo caso, grazie ai social network, informare la suddetta celebrità del nostro apprezzamento è quanto di più semplice ed immediato vi possa essere.

Questi cinque, pratici, consigli sono un modo per stare meglio con sé stessi e gli altri. Non c’è altra via per poter migliorare, con certezza, il proprio 2019, poiché nel far star meglio gli altri con un semplice gesto di gratitudine, si migliora anche il proprio umore.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Cinque modi per coltivare la gratitudine nel 2019