Meghan Markle, svelato il luogo di nascita di Archie

Meghan non ha partorito in casa come voleva ma all'ospedale privato Portland a Westminster, come conferma il certificato di nascita

Il neonato più famoso dell’ultimo periodo è Baby Archie, figlio del Principe Harry e di Meghan Markle e royal-star di tutte le riviste di gossip inglesi e non.

Giornalisti, esperti del settore e amanti della Royal family si divertono a trovare i particolari più interessanti sulla vicenda per fare notizia e per scoprire una fetta di quel mondo così privato e affascinante che abbiamo sempre desiderato vedere da vicino.

Dopo varie teorie oggi abbiamo finalmente l’ufficialità sul luogo di nascita del piccolo Archie Harrison Mountbattern-Windsor, nato il 6 maggio e settimo nella successione al trono.

Meghan ha da sempre affermato di voler partorire in casa, nel Frogmore Cottage a Windsor, ma le cose non sono andate in questo modo.

Infatti, la prova schiacciante sul luogo di nascita è data dal certificato, reso pubblico più di una settimana dopo: il foglio di carta conferma che Archie è stato dato alla luce nell’ospedale privato di Portland a Westminster.

I due genitori, inoltre, hanno completato la voce “occupazione” con “Prince and Princess of the United Kingdom” nonostante non sia conforme alle regole reali. Meghan, infatti, non potrà mai essere principessa perché nonostante sia sposata con un membro della famiglia reale lei non è nata in essa. La regina dovrebbe modificare secoli e secoli di tradizioni per confermare questa carica.

Analizzando il certificato notiamo inoltre che “Archie” è ufficialmente il nome completo del bambino e non un’abbreviazione, come molti sospettavano, di Archiebald.

Un documento così “burocratico” come un certificato di nascita ci ha tolto la curiosità su alcuni piccoli particolari del royal baby più atteso dell’anno. La stessa cosa accadde con il piccolo Louis nell’aprile 2018; mentre i documenti di Charlotte e George furono scritti a mano e le riviste di gossip si divertirono a commentare la calligrafia dei reali.

Il desiderio più grande di Harry e Meghan è quello di dare al piccolo Archie una vita sì agiata ma normale, come quella che deve avere un bambino nella sua infanzia senza le pressioni, a volte soffocanti, della vita a palazzo. Harry ha sofferto in passato delle regole così restrittive del mondo reale ed è proprio per questo che sente un forte senso di protezione nei confronti del piccolo.

Meghan e Harry cresceranno insieme Baby Archie, aiutati dagli ufficiali reali, dai governanti e dagli assistenti ma rimanendo ben saldi ai loro valori così da creare una famiglia piena d’amore.

Meghan Markle, svelato il luogo di nascita di Archie