Meghan Markle, chi potrebbero essere i padrini e le madrine di Archie

Migliori amiche, vecchi compagni di Harry o celebrità, sono aperte le scommesse per i testimoni della nascita del piccolo Archie

Chi saranno i padrini e le madrine del primo figlio di Harry e Meghan Markle? Il 6 maggio finalmente è nato Archie Harrison Mountbatten-Windsor, che farà il suo debutto ufficiale nella Royal Family al battesimo.

Dopo tutte le scommesse fatte sulla data di nascita e sul nome del piccolo, oggi il pubblico e i bookmakers si divertono nuovamente con il toto-madrina e il toto-padrino, cercando di indovinare chi saranno le persone che avranno l’incarico e l’onore di ricoprire questo ruolo per Archie.

Tra i nomi più papabili c’è Jessica Mulroney, da anni migliore amica e confidente di Meghan. Jessica è l’erede della dinastia canadese delle scarpe Brown, ma anche una stylist e wedding planner. Le due si sono conosciute nel 2011, sul set della serie Suits, e da allora non si sono più divise.

Un’altra possibile madrina è Misha Nonoo – nata in Bahrain, da papà iracheno e mamma inglese – è oggi una stylist affermata, che ha vestito nomi del calibro di Emma Watson, Blake Lively, Cate Blanchett, oltre alla splendida Meghan. Le due si sono conosciute a Miami e hanno molte cose in comune: dalla passione per lo yoga e la meditazione, alla moda. Si dice che sia stata proprio Misha a fare da Cupido tra i due, durante uno dei loro viaggi in giro per il mondo, infatti il suo attuale marito è uno degli storici migliori amici di Harry.

Tra i nomi in lista come possibili futuri padrini e madrine c’è anche qualche celebrities: la star del tennis Serena Williams, di cui Meghan è amica e tifosa fin dal 2010, quando si incontrarono al party del Super Bowl, o George Clooney e Amal Alamuddin, da sempre vicini alla coppia reale.

Harry e Meghan sono rimasti estasiati davanti alla meraviglia della nascita e hanno voluto mostrare il piccolo al mondo, in trepidante attesa, nel loro stile: con tanta emozione e spontaneità, qualche battuta e in modo “imperfettamente perfetto”, proprio come loro.

Una cosa è certa, il protocollo regale vieta al Principe William di essere il padrino del nuovo arrivato, così come Harry non ha potuto esserlo dei piccoli George, Charlotte e Louis. Le scommesse sono aperte, noi non vediamo l’ora di scoprire chi saranno i testimoni di questo splendido atto d’amore.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Meghan Markle, chi potrebbero essere i padrini e le madrine di Ar...