Meghan Markle, la nascita del Royal Baby mette a rischio il Palazzo

Buckingham Palace si espone, rischiosamente, sulla nascita del bambino di Harry e Meghan

Questo momento può essere definito come “la quiete prima della tempesta”, tutto tace: i giornalisti giocano a scovare ogni indizio che possa farci capire se il tanto atteso royal baby sia già nato o meno.

La famiglia reale è così, mette alla prova la stampa con astuzia e mistero, con autorevolezza e regale savoir-faire. Basta un’ambulanza, un messaggio radio o un movimento sospetto da parte di una guardia per scatenare il putiferio sui media, sui social e tra i passaparola del popolo inglese.

A calmare le acque la dichiarazione di Buckingham Palace che, con chiarezza, ha totalmente negato la nascita del bambino. Una posizione ben precisa, diretta, concreta: no, non è ancora nato.

Questa dichiarazione ha fatto scalpore tra la gente proprio perché abituati ai “tranelli” reali ma potrebbe rivelarsi pericolosa per l’autorevolezza nei confronti del Palazzo e dei suoi referenti.

A confermare il rischio è Dickie Arbiter, ex segretario di Buckingham Palace: se questa dichiarazione si rivelasse in futuro falsa, infatti, il Palazzo perderebbe di credibilità nei confronti del pubblico che non si fiderebbe più di lui come autorità.

L’attesa è tanta per la nascita del bambino della coppia più attesa e il Palazzo è da sempre considerato come un “messaggero” serio e fidato. Buckingham Palace infatti ha negato categoricamente la nascita del bambino e, se questa si rivelasse una notizia falsa e messa in giro solo per calmare gli animi rischierebbe di perdere la stima del popolo inglese e di tutto il pubblico che, da ogni angolo del mondo, sta aspettando con trepidazione la notizia della nascita.

Insomma, la fermezza con cui i referenti di Palazzo hanno negato la cosa può quindi diventare una vera e propria arma a doppio taglio. Si sa, il mondo dei reali è segreto e il mistero forse fa anche un po’ parte del gioco ma, se davvero il bambino è già nato, era meglio lasciare il dubbio con un silenzio stampa e non rilasciare alcuna dichiarazione in merito.

Le voci, gli indizi, la continua ricerca di prove ci sarà sempre ed è proprio per questo che un’affermazione di questo genere dev’essere detta solo se vera al 100%. Ora possiamo solo attendere fiduciosi e pazienti quando Meghan e Harry potranno mostrare al mondo il frutto del loro amore.

Meghan Markle, la nascita del Royal Baby mette a rischio il Palaz...