Meghan Markle e Harry: il podcast è un successo, ma Archie li oscura

La prima puntata del podcast di Meghan Markle e Harry su Spotify è un successo, ma il figlio Archie li oscura

La prima puntata del podcast di Harry e Meghan Markle è un successo, ma il vero protagonista è Archie, che è riuscito a oscurare persino i famosissimi genitori. Il piccolo infatti è intervenuto nelle registrazioni realizzate per Spotify che fanno parte di un accordo da ben 40 milioni di dollari, siglato qualche tempo fa. Nonostante siano pronti a tornare a Londra per chiedere alla Regina di prolungare la Megxit di almeno dodici mesi, i Sussex non hanno rinunciato a ottenere una indipendenza economica, siglando accordi anche con un altro colosso dell’intrattenimento come Netflix.

Dopo l’anticipazione in cui Meghan prendeva scherzosamente in giro il marito per il suo accento, è stata rilasciata la prima puntata del podcast della coppia. Dura ben 33 minuti ed è dedicata al nuovo anno, ma anche a riflessioni su quanto accaduto nel 2020. Tanti gli ospiti, da James Corden a Elton John, da sempre molto amico di Harry e legatissimo a Lady Diana.

“Da parte nostra dirò che non importa cosa vi riserva la vita, ragazzi, fidatevi di noi quando diciamo l’amore vince”, ha detto Meghan, che ha stregato tutti con la sua voce calda e rassicurante, perfetta per un podcast.  Della stessa idea Harry che ha aggiunto: “L’amore vince sempre”, facendo riferimento, con molta probabilità, non solo alla pandemia, ma anche alla scelta della coppia di lasciare la Royal Family. Non a caso la Markle ha scelto di chiudere la puntata con This Little Light of Mine, la canzone gospel che è stata suonata nel 2018 al suo matrimonio con Harry.

Poco prima di chiudere però è comparso, a sorpresa, anche il piccolo Archie, che ha stupito e conquistato il pubblico con la sua tenerezza. Il piccolo, fra una risata e l’altra, ha augurato buone feste agli ascoltatori. “Happy New Year!”, ha detto con una vocina tenerissima e uno spiccato accento americano. Se quello di Harry è ancora british, Archie, cresciuto fra Canada e California, ha un accento che assomiglia molto più a quello della sua mamma. In tanti ora sperano che la coppia possa presto tornare a Londra e che il piccolo possa incontrare finalmente i suoi cuginetti – George, Charlotte e Louis – figli di Kate Middleton e William.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Meghan Markle e Harry: il podcast è un successo, ma Archie li oscura