Meghan Markle, il fratello (finalmente) si scusa, ma da Palazzo è gelo

Il fratello di Meghan, Thomas Markle Jr., si è scusato in una lettera aperta, ma da Palazzo continuano ad arrivare pesanti critiche

La famiglia Markle ha fatto un passo in avanti, a sorpresa, come un fulmine a ciel sereno. Meghan Markle non sta attraversando un periodo facile, soprattutto a seguito delle pesanti critiche mosse dalla politica americana e dal Palazzo stesso, che al momento è avvolto da un gelo quasi cristallizzato. In uno scenario difficile, però, c’è una buona notizia per la Duchessa di Sussex (e per il Principe Harry): Thomas Markle Jr., il fratello di Meghan, si è scusato.

Le scuse di Thomas Jr. a Meghan Markle

Thomas Markle Junior ha voluto scrivere una lettera aperta alla sorella Meghan. La precedente non era stata propriamente carica d’affetto e di parole belle per lei, dal momento in cui l’aveva definita una “donna superficiale e presuntuosa“, svergognando tra l’altro la sua relazione con Harry. La famiglia di Meghan non le ha offerto il supporto che si aspettava, anzi: non si è mai risparmiata in critiche, accuse e affondi.

C’è però un ma che ci fa pensare: Thomas, infatti, ha redatto la lettera mentre si trova al Grande Fratello VIP in Australia. Mossa strategica o rimpianto? “La prima cosa che voglio dire a entrambi è che mi dispiace dal profondo del mio cuore per la lettera terribile e meschina che vi ho scritto prima del matrimonio”.

Sono parole che fanno presagire un riavvicinamento? Tutto è nelle mani di Meghan, che di certo ha dimostrato più di una volta di non lasciarsi intenerire, neppure di fronte al padre, Thomas Markle, che chiede di vedere i nipoti da un po’ di tempo. “Voglio che entrambi sappiate che quelle parole sono state scaturite da una parte molto oscura e ferita del mio cuore. Non sono affatto una persona cattiva e ho amore dentro di me, più di ogni altra cosa”.

Meghan, gelo da Palazzo: non sono per nulla contenti

Gli assistenti di Palazzo sono a dir poco furiosi con Meghan Markle. Al The Sun, fonti interne hanno rivelato che la Duchessa di Sussex deve assolutamente “tenersi alla larga” dalla politica. Dall’America all’Inghilterra non è sfuggita affatto la mossa di Meghan: presentarsi al telefono con il titolo reale, cercando di influenzare le politiche americane è stato un passo falso, forse quello che da Palazzo attendevano da tempo.

Prendendo in esame la Costituzione, i membri della Royal Family non possono in alcun modo esprimere le proprie opinioni in merito alla politica. La Regina Elisabetta non ha mai lasciato trasparire nulla, non si è mai esposta. Meghan, invece, forse per leggerezza o per un potere che non sa evidentemente gestire, ha telefonato a due senatrici repubblicane per favorire il congedo parentale, che al momento è un argomento molto controverso in America.

L’intervento è stato oltraggioso. Come membro della famiglia reale, se usi il titolo, significa che devi stare molto alla larga da questo genere di cose. Lo ha usato fuori contesto, e le persone hanno messo in dubbio la sua buona fede”. Inoltre, gli assistenti di Palazzo hanno tenuto a ribadire che la famiglia reale non ha alcuna voce in capitolo sulla politica americana.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Meghan Markle, il fratello (finalmente) si scusa, ma da Palazzo è gel...