Meghan Markle e Harry minacciati: 9 chiamate alla polizia in pochi mesi

Harry e Meghan Markle sotto attacco nella loro villa di Montecito. L'ultima chiamata alla polizia della scorso febbraio. I Sussex sono preoccupati per la loro sicurezza

Da quando si sono trasferiti nell’esclusiva villa di Montecito, nel luglio 2020, Meghan Markle e Harry sono stati costretti a chiamare ben 9 volte la polizia, in pratica una telefonata al mese.

I Sussex sono costantemente sotto attacco e nel mirino di fanatici o semplicemente ammiratori troppo entusiastici che intendono intrufolarsi in casa loro. Ma la prudenza non è mai troppa, anche perché sono talmente in vista che la loro sicurezza può essere davvero in pericolo.

Dunque, l’ufficio dello sceriffo della contea di Santa Barbara ha ricevuto ben 9 segnalazioni dalla villa di Harry e Meghan in altrettanti mesi, di cui 2 a Natale quando un individuo ha cercato di entrare nella proprietà dei Sussex. Mentre per 5 volte è scattato il sistema d’allarme della villa.

Come riporta il Daily Mail, questi dati sono stati resi pubblici dopo che Meghan Markle e Harry hanno condiviso con Oprah Winfrey i loro timori sulla propria sicurezza. In effetti, stando a quanto registrato dalla polizia, non hanno tutti i torti. Solo a luglio dello scorso anno sono stati richiesti ben quattro interventi da parte delle forze dell’ordine, di cui una dopo una richiesta telefonica, mentre le altre sono state definite “attivazione di allarme”. E tutte sono avvenute nelle prime ore del giorno.

Un’altra richiesta è avvenuta in agosto e poi una in novembre. Infine a Natale quando un uomo originario dell’Ohio, Nickolas Brooks, si è intrufolato nella proprietà privata. Ammonito il 25 dicembre dalla polizia, si è ripresentato alla villa dei Sussex il giorno di Santo Stefano ed è stato successivamente arrestato per violazione di domicilio e poco dopo rilasciato. L’uomo, che pare abbia precedenti penali, dichiarò in merito: “Non so perché sono andato a casa loro, è lì che sono finito. Ho attraversato il Paese in macchina, so che è pazzesco”. E ha proseguito: “Ho passato una notte in prigione e mi è stato intimato di non avvicinarmi alla loro proprietà, ma non verrò processato”.

Evidentemente, il trasferimento di Meghan e Harry a Montecito ha attratto su di loro attenzioni che si possono definire morbose, dovute non solo alla novità di avere a Hollywood dei Reali ma anche al fatto che la coppia è apparsa più vulnerabile da quando ha perso la protezione di Buckingham Palace.

L’ultima chiamata dalla villa dei Sussex è partita il 16 febbraio 2021 ed è stata classificata come “attivazione d’allarme”. I rappresentanti di Harry e Meghan hanno rifiutato di commentare, così come il portavoce dello sceriffo di Santa Barbara non ha voluto fornire ulteriori dettagli.

In ogni caso, Lady Markle che ora è incinta per la seconda volta di una bambina e consorte si sono sempre dichiarati preoccupati per la loro incolumità, soprattutto da quando è stata rimossa la protezione 24 ore su 24 della polizia, in seguito alla Megxit. E pare che il Principe Carlo sia stato inamovibile sulla decisione di non finanziare la loro sicurezza privata.

Probabilmente, grazie agli accordi miliardari con Netflix, per cui è stata annunciata la prima serie prodotta dai Sussex, e con Spotify, Harry e Meghan riusciranno a pagarsi le guardie del corpo.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Meghan Markle e Harry minacciati: 9 chiamate alla polizia in pochi mes...