Meghan Markle e Harry furiosi: scatenano i legali contro la BBC. Il Palazzo tace

Meghan e Harry minacciano azioni legali contro la BBC per le notizie diffuse sul nome della figlia Lilibet. Mentre il Palazzo si rifiuta di commentare

Anche la nascita di Lilibet Diana diventa motivo di battaglia legale. Harry e Meghan Markle sono furiosi con la BBC che avrebbe diffuso la notizia secondo cui i Sussex non avrebbero chiesto il permesso alla Regina Elisabetta di chiamare la secondogenita con il suo soprannome intimo con cui solo Filippo poteva rivolgersi a lei.

Appena è stato reso noto l’insolito e tenero nome della Baby Sussex, i media si sono scatenati a rintracciare i significati nascosti e i doppifini sul perché Harry e Meghan abbiano scelto di chiamare la figlia Lilibet, soprattutto dopo le accuse che hanno lanciato contro la Famiglia Reale. Ma la questione sembra risolta dal fatto che Sua Maestà aveva dato il suo benestare ai nipoti. Poi è arrivata l’indiscrezione che ha mandato su tutte le furie il Principe.

Infatti, un membro dello staff di Buckingham Palace ha riferito alla BBC che la Regina non era a conoscenza delle intenzioni di Harry e Meghan e che “non è mai stata chiesta la sua opinione” in merito alla scelta di chiamare la piccola col suo soprannome.

Dopo 90 minuti dalla pubblicazione della notizia da parte della BBC, Harry ha risposto tramite il suo biografo Omid Scobie che la Regina è stata la prima ad essere informata sulla nascita della bimba e sul nome che le si voleva dare. Scobie ha poi sottolineato che i Sussex non avrebbero mai utilizzato il nome Lilibet senza l’autorizzazione di Elisabetta.

Poche ore dopo la confutazione tramite Scobie, Harry ha deciso di far intervenire i suoi avvocati dello studio Schillings minacciando la BBC con azioni legali se non provvedeva alla smentita della notizia. Nella nota dei Sussex inviata per comunicare le proprie intenzioni a procedere per vie legali comunque non si chiarisce se ci sia stata un effettiva richiesta di permesso nei confronti della Regina o se quest’ultima è stata semplicemente informata dei fatti anticipatamente. In ogni caso, Elisabetta non è apparsa per niente irritata dalla decisione di Harry, tanto da averlo già formalmente invitato a pranzo quando a luglio rientrerà a Londra.

Nel documento contro la BBC si insiste comunque sul fatto che: “Il Duca ha parlato con la sua Famiglia prima dell’annuncio, infatti sua nonna è stata il primo membro della Famiglia Reale ad essere informata”. Durante quella conversazione, si legge, Harry avrebbe chiesto alla Regina il permesso di utilizzare il nome Lilibet ma se si fosse dimostrata contraria, lui e Meghan non avrebbero mai chiamato così la figlia.

A questo punto la BBC ha in parte modificato la notizia riportata, senza però accennare alla richiesta di permesso. Anzi l’emittente insiste sulle rivelazioni della fonte di Palazzo. La BBC dunque resta ferma nella sua posizione, mentre Harry non è intenzionato a cedere, da qui la decisione di far intervenire i legali.

Intanto, il Palazzo tace rifiutandosi di commentare la vicenda in corso.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Meghan Markle e Harry furiosi: scatenano i legali contro la BBC. Il Pa...