Meghan Markle, la decisione contro il padre per proteggere Archie

Meghan Markle rifiuta a suo padre Thomas la possibilità di incontrare il piccolo Archie. La Duchessa ha tagliato ogni legame col genitore

Meghan Markle non permetterà mai che suo padre Thomas incontri il nipote Archie, nato lo scorso 6 maggio.

La Duchessa del Sussex ha deciso di tagliare ogni legame col genitore “per proteggere se stessa, suo marito e suo figlio”, come riportano fonti vicine a Palazzo. Solo qualche giorno fa Thomas Markle aveva dichiarato al Mail che sperava in un addolcimento di Meghan dopo la nascita di Archie, tale da permettergli di incontrare lei, Harry e il bambino.

Ma il suo appello è rimasto inascoltato. Anzi, pare che i Duchi del Sussex non vogliano in alcun modo permettere al nonno di conoscere il nipotino. Meghan ha deciso di non voler avere più nulla a che fare dopo che Mr Markle aveva preso accordi segreti con dei paparazzi inglesi per vedere alcune foto in occasione del Royal Wedding.

Da allora i rapporti tra Lady Markle e il padre sono diventati sempre più freddi, fino alla drastica decisione di Meghan di farlo uscire totalmente dalla sua vita perché potenzialmente pericoloso per se stessa e la sua famiglia.

Thomas Markle, 75 anni, vive in Messico e non era presente al matrimonio di Meg col Principe Harry, ufficialmente per problemi di salute, ma con molta probabilità per evitare ulteriori scandali dopo la vendita delle foto paparazzate. Proprio per evitare che la storia si ripeta, la Duchessa ha deciso di tener lontano suo padre dal piccolo Archie.

Dal canto suo, Mr Markle non ha smesso di rilasciare interviste e fare dichiarazioni in cui si diceva felice per la gravidanza di sua figlia, implorandola di incontrarlo. Ma il suo atteggiamento ha suscitato l’effetto contrario. Meghan ha preferito mantenere le distanze per proteggersi dal comportamento incontrollabile di suo padre.

Meghan Markle, la decisione contro il padre per proteggere Archie