Meghan Markle, i fattori che l’hanno contrapposta a Kate Middleton

Secondo l'eperto di PR Anthony Burr, i social avrebbero ricoperto un ruolo chiave nell'esacerbare i gossip sui contrasti tra le due Duchesse e la tensione tra i reciproci sostenitori

Dei contrasti tra Meghan e Kate si parla dalla fine dello scorso anno. A dare il via ai rumorsin merito è stata la decisione dei Duchi di Sussex di trasferirsi da Kensington Palace a Frogmore Cottage. Secondo l’esperto di PR Anthony Burr, fondatore di Burr Media, i social media avrebbero ricoperto un ruolo significativo nell’esasperazione dei gossip relativi alle tensioni tra le due Duchesse.

Intervistato dal tabloid inglese Express, Burr ha sottolineato come, sia sui social sia sui siti di notizie, si possa parlare di una vera e propria contrapposizione tra “team Meghan” e “team Kate”. Questa situazione è arrivata a livelli preoccupanti. A dimostrazione di ciò è il caso di ricordare che, lo scorso gennaio, è stato rivelata l’esistenza di uno staff dedicato di Kensington Palace avente il compito di bannare i commenti razzisti e sessisti indrizzati alle mogli di William ed Harry.

Con lo scopo di frenare questa deriva, nel mese di marzo la famiglia reale ha pubblicato delle linee guida da seguire per interagire sui loro social media ufficiali. Questa mossa non ha purtroppo sortito alcun effetto contro i troll e gli odiatori seriali di Meghan e Kate.

Sempre nel corso dell’intervista al rotocalco Express, Burr ha fatto presente come la forte negatività nei confronti di Kate e Meghan sia ancora una realtà. A suo dire, la faida tra le due fazioni proseguirà fino a quando i vertici dei social media non inizieranno a monitorare in maniera scrupolosa i contenuti postati dagli utenti.

Secondo Burr, le piattaforme social hanno avuto un ruolo importante anche nell’enfatizzare le critiche nei confronti di Meghan Markle. Anche a Kate non sono stati risparmiati commenti al vetriolo ai tempi del matrimonio e del suo ingresso ufficiale nella famiglia reale inglese. Di certo c’è che, nel 2011, i social erano utilizzati da molte meno persone rispetto ad oggi.

L’ampliamento del numero di utenti attivi ha portato a un’esacerbazione delle critiche contro Meghan, le quali hanno raggiunto un livello che, come evidenziato sempre da Burr, non è stato sperimentato dalla Duchessa di Cambridge. L’esperto di PR ha sottolineato inoltre che a contribuire all’animosità nei confronti di Meghan è stato pure il suo background, oggettivamente diverso rispetto a quello di Kate Middleton.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Meghan Markle, i fattori che l’hanno contrapposta a Kate Middlet...