Meghan, la guerra contro il padre la mette in ombra. E a brillare è sempre Kate

La causa contro il padre Thomas è un'arma a doppio taglio per Meghan, che perde in popolarità in favore della cognata Kate

Ci sono pochi preamboli da fare sulla questione: Meghan Markle sembra proprio non trovare la pace. L’ex royal continua a far parlare di sé, anche se probabilmente non nel modo in cui sperava: a tenere banco, nelle ultime ore, è stata la vicenda che la contrappone al padre Thomas al quotidiano inglese Daily Mail.

Ma andiamo per ordine. Per chi non lo sapesse, la Markle ha un rapporto estremamente conflittuale con il padre Thomas. Quest’ultimo ha sempre definito Meghan con termini non esattamente positivi: da “arrivista” fino a “traditrice”, passando per altri appellativi che non sono certamente andati giù né all’ex membro senior della Famiglia Reale Inglese né al marito Harry.

Ciononostante, lo scorso anno – precisamente a febbraio del 2019 – l’allora Duchessa di Sussex ha deciso di scrivere a mano una lettera di ben cinque pagine e di inviarla al genitore. Il contenuto della lettera era conciliante e, almeno apparentemente, carico di buone intenzioni. Si leggevano, tra le altre frasi:

Mi hai frantumato il cuore, spezzandolo in un milione di pezzi. Ti scrivo perché non so perché hai scelto di intraprendere questa strada e non guardi al dolore che stai causando. Ti ho sempre e solo amato, protetto, difeso. Ti ho offerto sostegno finanziario, mi sono chiesta come aiutarti. Soffrivo in silenzio per le tue viziose bugie. Non hai mai risposto a chiamate e messaggi.

Tuttavia Thomas Markle non ha affatto visto le parole della figlia come un calumet della pace, ed è per questo che siamo a conoscenza del contenuto della lettera: l’uomo l’ha mandata a uno dei principali quotidiani inglesi, il Daily Mail, che ne ha pubblicato diversi stralci. Da qui è partita una lunga guerra legale: Meghan e Harry hanno schierato i loro avvocati contro Thomas Markle e contro l’Associated Newspapers, editore del Daily Mail e del The Sun.

Tuttavia, la causa all’Associated Newspaper è stata vista dagli inglesi come un eccesso di furia nei confronti della stampa, che aveva tutto il diritto di pubblicare la lettera spontaneamente inviata da Thomas Markle, e ha reso la figura di Meghan ancora più antipatica.

Nelle ultime ore, poi, è arrivata la prima sentenza che ha dato ragione proprio all’Associated Newspaper, suscitando un turbinare di nuovi commenti negativi da parte degli inglesi sulla Markle. In tanti hanno sottolineato che l’atteggiamento di Meghan sembrerebbe quasi indicare il contrario di ciò che dice: le sue guerre e i suoi guai vengono visti come una continua voglia di stare al centro dell’attenzione, senza alcuna attenuante.

A beneficiare di tutto questo, nonostante abiti dall’altra parte, è la cognata Kate Middleton: la Duchessa di Cambridge con il suo atteggiamento posato, le sue risposte garbate e il suo stile impeccabile sta velocemente scalando la classifica di gradimento inglese, battendo non solo la Markle ma in generale la coppia Meghan-Harry senza alcuna fatica.

Insomma, mentre Kate continua a suscitare un dolce “effetto wow” tra dediche ai bambini e ringraziamenti per i complimenti ricevuti, la Markle sembra aver portato anche i suoi più fedeli fan britannici all’esasperazione. Riuscirà a recuperare terreno o resterà per sempre una enfant terrible?

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Meghan, la guerra contro il padre la mette in ombra. E a brillare è s...