Luna, chi è Valentina Tereškova: la prima donna ad andare nello spazio

A cinquant'anni dalla conquista della Luna scopriamo chi è Valentina Tereškova, la prima donna ad aver volato nello spazio

Una pioniera, che ha conquistato la frontiera più lontana di tutte, quella dello spazio. Questa è stata Valentina Tereškova, la prima donna a volare in orbita, il 16 giugno 1963.

Oggi, che sia una donna a compiere tale imprese non fa quasi più notizia. Sarà una donna forse, il primo essere umano a metter piede su Marte, e una donna sarà prossimamente inviata sulla luna dalla Nasa. Ormai il cosmo è una frontiera conquistata dal sesso femminile, basti pensare anche all’enorme impresa della nostra Samantha Cristoforetti che nello spazio ci ha vissuto per 199 giorni.

Valentina, di tutte queste avventurose conquistatrici del cielo, è stata la prima.

Orfana di padre, fu costretta ad iniziare presto a lavorare in fabbrica per mantenersi, ma presto incontrò la passione che le cambiò la vita e contribuì a scolpire il suo nome nella storia dell’umanità.

La donna che sarà ricordata per essere stata la prima a volare nello spazio, nel 1955 si innamorò del paracadutismo: salire in cielo per poi lanciarsi nel vuoto riempì la sua vita di nuovi obiettivi e di nuove prospettive.

Fervente ammiratrice di Juri Gagarin, l’orgoglio sovietico che fu il primo uomo nello spazio, Valentina sognava di seguire le sue orme, per scoprire anche lei come fosse arrivare lassù, a volare nell’ignoto.

Fece diversi tentativi per entrare nella scuola per aspiranti cosmonauti e, nel 1962, riuscì nel suo intento: con altre quattro donne impavide entrò nel programma che doveva servire ad addestrare le prime cosmonaute donne.

Un addestramento durissimo, a livello fisico e mentale, che Valentina Tereškova con la sua determinazione ferrea a volare nel cosmo riuscì a superare, sbaragliando la concorrenza delle altre.

È così che lei divenne la prima, la pioniera che aprì la strada a tutte.

Era il 16 giugno del 1963 quando venne lanciata in orbita per una missione che sarebbe durata tre giorni, effettuando 49 orbite terrestri. Sulla Vostok 6, per comunicare con la base, si era scelta il nome in codice ‘Gabbiano’, un animale simbolo della libertà e dell’energia che serve per conquistarla e coltivarla.

Quando tornò dallo spazio Valentina divenne popolarissima, un’eroina e un simbolo di forza e determinazione per il popolo russo. Fu acclamata e onorata, le venne dedicato un francobollo ed entrò in politica.

Quel volo cambiò per sempre la vita di Valentina Tereškova, ma anche quella di tutte le altre donne, che grazie a lei, la prima, da allora hanno uno spazio in più, il più remoto, per potersi realizzare.

Valentina Tereškova

Luna, chi è Valentina Tereškova: la prima donna ad andare nello&nbsp...