La snowboarder americana Chloe Kim divenuta già leggenda

A soli 15 anni Chloe Kim entra a far parte dele leggende dello snowboard grazie ad un back-to-back 1080°

E’ un’americana ad entrare nella leggenda dello snowboard femminile. Chloe Kim, nata il 23 aprile del 2000 a Long Beach, a soli 15 anni riscrive la storia dello snowboard nella gara annuale tenutasi negli Stati Uniti, l’U.S. Snowboarding Grand Prix. Durante la competizione nella tradizionale half pipe, Chloe riesce a portare a termine un meraviglioso trick da ben 100 punti, il back-to-back 1080, guadagnandosi il primo posto in classifica. Prima donna al mondo a raggiungere questo traguardo. La snowboarder americana aveva già fatto parlare di sè, proprio grazie alla sua giovane età. Chloe inizia a praticare lo snowboard a 4 anni e le sue prime gare si svolgono quando ne ha 6. Ritornata in California dopo un periodo in Svizzera, entra a far parte prima della Mammoth Mountain e poi del team americano di snowboarder femminili nel 2013.

Nel 2014 ai Winter X Games vince la medaglia d’argento nella super pipe, più larga e alta dell’half pipe, dietro Kelly Clark, una delle campionesse più forti nello snowboard femminile. Gli X Games sono una serie di eventi legati agli sport estremi, vi è sia la versione estiva a Los Angeles sia la versione invernale ad Aspen. Nel 2015, ci riprova, e sempre ai Winter X Games, batte Kelly Clark e arriva prima alla super pipe. A soli 14 anni diventa la più giovane medaglista d’oro, finché nel 2016 il record è passato a Kelly Sildaru, snowboarder estone, che a soli 13 anni ha vinto la sua prima medaglia d’oro. Agli X Games del 2016 è stata la prima persona sotto i 16 anni a vincere una medaglia d’oro per l’esecuzione di un back-to-back.

La gara fino ad ora più prodigiosa è avvenuta sempre nel 2016, allo U.S Snowboarding Grand Prix, la competizione annuale che accoglie i migliori campioni di snowboard maschili e femminili provenienti da tutti gli Stati Uniti, la quale consente loro di qualificarsi alle Olimpiadi invernali. Chloe Kim è riuscita a portare in una competizione un trick mai portato a termine da nessuna donna al mondo, il back-to-back 1080, ovvero tre rotazioni complete di 360°. Alla tappa FIS world cup la quindicenne americana ha sbaragliato le concorrenti, molte delle quali delle vere big dello snowboard, concludendo una run da grande atleta sull’half pipe. Il resto è passato in secondo piano, così come la vittoria di Matthew Ladley nella gara maschile.

Immagini: Depositphotos

La snowboarder americana Chloe Kim divenuta già leggenda