Kate Middleton, l’omaggio a Diana e l’errore del cappotto bianco da collegiale

Kate Middleton partecipa alla cerimonia dell'Ordine della Giarrettiera ma la mise da educanda si rivela uno sbaglio, proprio come il look di Letizia di Spagna

Kate Middleton ha preso parte all’annuale cerimonia dell’Ordine della Giarrettiera nella St George’s Chapel del Castello di Windsor.

La Duchessa di Cambridge ha optato per un look formale, come si conviene all’occasione: un cappotto bianco con colletto arrotondato e inserti neri. Il capospalla è firmato Catherine Walker, il marchio inglese più bon ton che ci sia sul mercato e tra i più apprezzati da Kate. Completano l’outfit, un complicato cappello nero con piuma e scarpe di Prada.

La mise però si rivela un errore e fa apparire Lady Middleton un’educanda, listata a lutto con quei bordi scuri sul capo immacolato. Senza contare che il cappottino le fa difetto, perché troppo largo sulle spalle e sul collo.

L’outfit è talmente deludente che Camilla, vestita di rosa, è più gradevole della Duchessa. Kate però non è l’unica ad aver commesso un passo falso. Anche Letizia di Spagna, giunta in Inghilterra col marito Felipe insignito del titolo di Cavaliere della Giarrettiera, si è presentata con un abito in seta che la invecchia.

Evidentemente il rigore dell’occasione ha inibito le due donne che per paura di contravvenire al protocollo, hanno optato per look eccessivamente classici. In questo modo, però, nessuna ha messo in ombra l’altra. Che sia stata una strategia studiata a tavolino? In effetti, Kate e Letizia sono arrivate sulla stessa carrozza. Ma è poco probabile che ci sia stato un accordo preventivo, anche se nulla è lasciato al caso.

Lady Middleton però è attenta a ogni dettaglio e ha voluto omaggiare Diana, indossando i suoi orecchini di perle, un gioiello molto caro a Kate che porta spesso. Dunque, la Duchessa di Cambridge ha voluto ribadire il legame di continuità con la Principessa scomparsa, che spetta più a lei che a Meghan Markle.

Kate Middleton, l’omaggio a Diana e l’errore del cappotto ...