George, piccola peste, mette a dura prova mamma Kate

Il principino scatenato ha conquistato tutti con boccacce e linguacce. Ma per i genitori è una grande fatica

George, il primo figlio di William e Kate, è davvero il più simpatico della famiglia Windsor. In un solo weekend ne ha combinate di tutti i colori, calamitando attenzione e simpatie da ogni parte, tanto da mettere in secondo piano la sorellina appena nata, Charlotte Elizabeth Diana.

Il principino si è rivelato una piccola peste durante la parata Trooping the Colour svoltasi in onore del compleanno della  bisnonna, la Regina Elisabetta. Non è stato fermo un attimo. Come non capirlo con tutte le meraviglie da vedere. Sta di fatto, però, che ha messo a dura prova la pazienza di mamma e papà. E non solo…

Ha cominciato a fare lo show con la tata conquistando tutti con boccacce e linguacce dietro la finestra. Il royal baby infatti ha osservato la parata dal palazzo, mentre mamma Kate sfilava in carrozza con Camilla e papà William con lo zio Harry erano a cavallo. George ha fatto letteralmente il matto con quella faccetta paffuta e buffa.

Poi, “il supplizio” è toccato a William che ha tenuto in braccio il piccolo sul balcone di Buckingham Palace mentre sfrecciavano gli aerei della Raf. Nonno Carlo, che era al suo fianco, era completamente rapito dal nipotino. Persino la Regina, di solito così formale e attenta al protocollo, non ha resistito al piccolo George sfoderando un grande sorriso.

Infine, è toccato a Kate badare allo scatenato principino che ha accompagnato i genitori a Tetbury, nel Glouchestershire, per il Festival del Polo, cui ha partecipato William. George, col suo completino blu, è stato incontenibile. Si è rotolato nell’erba, ha giocato a palla, con le macchinine e non è mancato nemmeno qualche capriccio, superato con pazienza da Lady Middleton. Quanta differenza dall’anno scorso, quando, sullo stesso prato, il piccolo muoveva i primi passi. Era molto più gestibile!

George, piccola peste, mette a dura prova mamma Kate