Jonathan Rhys-Meyers, attore: biografia e curiosità

Chi è Jonathan Rhys-Meyers? Ecco tutto quello che c'è da sapere sull'attore irlandese che l'anno prossimo vedremo nella serie televisiva Vikings

Jonathan Rhys-Meyers è conosciuto ai più per i numerosi film nei quali ha indossato le vesti da protagonista. Nato in Irlanda nel 1977, inizia ad avere i primi ingaggi da attore all’età di 16 anni, quando un agente della Hubbard Casting lo nota: rimane così colpito dalla sua bellezza androgina, che lo chiama per quella che sarebbe stata la sua prima audizione. Nonostante ciò si fosse tramutato in un insuccesso, Jonathan Rhys-Meyers riceve la parte in una pubblicità andata in onda in tutto il Paese. Un anno dopo, nel 1994, ottiene un piccolo ruolo nel film Un uomo senza importanza.

Col passare del tempo la notorietà aumenta e anche l’importanza delle parti che si trova ad interpretare. Tra questi c’è Brian Slade, protagonista del film Velvet Goldmine, vincitore al 51° Festival di Cannes del premio per il miglior contributo artistico. Nel 2002 ottiene anche il ruolo da co-protagonista in Sognando Beckham, film nel quale interpreta il giovane e avvenente allenatore di cui l’aspirante calciatrice indiana Jess si innamora. Grazie anche a questa pellicola, il suo successo continua a crescere in maniera esponenziale, portandolo a partecipare alle riprese di numerosi lavori cinematografici nel giro di pochissimo tempo.

Intanto recita per la prima volta in una mini-serie, The Lion in Winter, nella quale ha vestito i panni del re Filippo II di Francia. Sempre sull’onda del genere storico, arriva per Jonathan Rhys-Meyers anche la chiamata per Alexander, diretto da Oliver Stone, nel quale ha recitato al fianco di artisti come Angelina Jolie e Colin Farrell. La scia del successo continua a procurare piacevoli sorprese per l’attore irlandese, come il Golden Globe ricevuto grazie alla partecipazione alla mini-serie televisiva Elvis, nella quale ha impersonato il re del rock ‘n’ roll.

Ma Jonathan Rhys-Meyers non ha solamente la passione per il cinema, bensì anche per la musica e ciò lo ha dimostrato anche nei film. Ad esempio in La musica nel cuore – August Rush, l’attore, oltre che ha recitare, ha eseguito alcune canzoni con la sua chitarra. Ultimamente è stato protagonista de I Tudors dal 2007 al 2010 e ben presto sarà presente anche in un’altra serie televisiva chiamata Vikings. Per quanto riguarda la vita privata, negli ultimi anni Jonathan Rhys-Meyers ha avuto problemi di dipendenza da alcool e droga tanto da averlo portato a tentare il suicidio nel 2011.

Jonathan Rhys-Meyers, attore: biografia e curiosità