Jill Biden attaccata per il suo titolo di dottoressa. Interviene Michelle Obama

Jill Biden subisce attacchi misogini. Michelle Obama interviene su Instagram: "È davvero questo l'esempio che vogliamo dare alla prossima generazione?"

Non ha ancora messo piede alla Casa Bianca e Jill Biden è già nel mirino di accusatori e critici. Il motivo? La moglie del Presidente si fa chiamare Dottoressa. Eppure lei ne ha tutto il diritto, in quanto è Dottoressa. Dunque, un problema inconsistente che però nell’era delle vuote chiacchiere, diventa un caso, al punto che Michelle Obama interviene su Instagram in sua difesa.

La polemica prende il via per un editoriale pubblicato sul Wall Street Journal, in cui Joseph Epstein contesta a Jill Biden il fatto che si definisca Dottoressa Biden, la invita ad abbandonare il titolo, la definisce “ragazzina” e sminuisce il suo grado di istruzione affermando che i dottorati hanno perso il loro valore. In altre parole, secondo Epstein Jill Biden dovrebbe vivere all’ombra del marito Joe Biden e limitarsi a fare la “brava” First Lady, pronta a sostenerlo nel suo ruolo di Presidente degli Stati Uniti.

Affermazioni che sono state definite da più parti “misogine”, ma che hanno contribuito a raddoppiare le vendite del Wall Street Journal. Evidentemente in molti ha creato problemi la decisione di Jill di proseguire nel suo lavoro al di fuori della Casa Bianca, prima fra tutte le First Lady, anziché votarsi totalmente al ruolo di spalla del marito.

Di fronte a queste critiche inconsistenti che sanno di arretratezza, Jill Biden (amica anche del Principe Harry) ha risposto su Twitter: “Insieme costruiremo un mondo in cui i risultati delle nostre figlie saranno celebrati, piuttosto che sminuiti”. Al suo fianco si schiera Michelle Obama che interviene sul suo profilo Instagram in difesa dell’amica. Le due donne si conoscono molto bene, Biden infatti è stato vice di Obama durante i suoi mandati.

Scrive Michelle: “Per otto anni, ho visto la dottoressa Jill Biden fare ciò che fanno molte donne professioniste: gestire con successo più di una responsabilità alla volta, dai suoi doveri di insegnante ai suoi obblighi ufficiali alla Casa Bianca ai ruoli ruoli di madre, moglie, e amica. E in questo momento, stiamo tutti vedendo cosa succede anche a così tante donne professioniste, indipendentemente dal fatto che i loro titoli siano Dr., Ms., Mrs. o persino First Lady: Troppo spesso, i nostri risultati sono accolti con scetticismo, persino derisione. Siamo messe in dubbio da coloro che scelgono la debolezza del ridicolo sulla forza del rispetto. Eppure, in qualche modo, le loro parole possono rimanere attaccate: dopo decenni di lavoro, siamo costrette a metterci alla prova di nuovo. È davvero questo l’esempio che vogliamo dare alla prossima generazione?”.

E conclude: “La dottoressa Biden ci fornisce un esempio migliore. Ed è per questo che ritengo che non potremmo chiedere una First Lady migliore. Sarà un modello formidabile non solo per le ragazze ma per tutte noi, mostrando i suoi risultati con grazia, buon umore e sì, orgoglio. Sono entusiasta che il mondo vedrà quello che ho imparato a conoscere: una donna brillante che si è distinta nella sua professione e con la vita che vive ogni giorno, cercando sempre di esaltare gli altri, piuttosto che abbatterli”.

Una lunga riflessione che non ha bisogno di ulteriori commenti, che esprime senza mezzi termini stima completa per una donna, Jill Biden, la cui vita è un esempio per le donne di oggi e per quelle delle generazioni future, dimostrando che non si è obbligati a scegliere tra carriera e famiglia e che portare avanti entrambe non significa trascurare per forza l’una a favore dell’altra.

Jill Biden Michelle Obama

Jill Biden e Michelle Obama

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Jill Biden attaccata per il suo titolo di dottoressa. Interviene Miche...