I contrattempi che solo noi donne possiamo capire (e come rimediare)

Dal rossetto sui denti al tacco che si rompe, come affrontare con creatività qualsiasi imprevisto

Avete presente quelle giornate terribili, quando non ne va bene una? L’imprevisto può essere sempre dietro l’angolo, pronto per rovinarci la giornata. L’importante è non dimenticare mai che ogni problema ha una soluzione e si può affrontare con ironia e creatività qualsiasi situazione.

Un esempio? Siamo tutte in ghingheri, dirette a un appuntamento galante o a un importante incontro di lavoro, quando una cosa cattura la nostra attenzione. Quella macchia sul vestito che, ne siamo sicure, quando eravamo in casa non c’era. In quel caso, c’è poco da fare: o abbiamo uno smacchiatore nella borsetta, o mettiamo una seconda mano di mascara, sperando che gli altri ci guardino negli occhi.

E non parliamo di quando proviamo a essere seducenti e ammalianti sfoggiando il nostro sorriso più luminoso, per capire solo dopo che il rossetto ci è finito sui denti. Imbarazzante è dire poco, ma anche in questo caso, niente panico: trasformiamo il problema in opportunità e passiamo con delicatezza la lingua sui denti. Se il nostro scopo era sedurre, non potevamo chiedere di meglio!

Se il tacco si rompe, poi, lo farà di certo nel momento meno opportuno. Ma anche in questo caso non è difficile fare buon viso a cattivo gioco. La prima cosa da fare è togliersi entrambe le scarpe: piuttosto che zoppicare su un piede solo, è più chic camminare a piedi nudi, testa alta e busto eretto, fino al negozio di scarpe più vicino. Una volta lì, sfoderate il vostro sorriso più bello e la carta di credito.

E poi magari, alla fine di una giornata difficile, arriviamo in camera da letto con il nostro lui, pronte a dare sfogo al tutta la nostra sensualità, ma quando ci togliamo i vestiti… ci rendiamo conto con orrore che proprio quel giorno abbiamo indossato la biancheria della nonna. A quel punto non resta che una cosa da fare: spegnere la luce e correre sotto le coperte. Domani è un altro giorno!

I contrattempi che solo noi donne possiamo capire (e come rimedia...