Harry sfida le mine antiuomo come Lady Diana e commuove il mondo

Harry ha voluto percorre il campo minato in Angola come fece Diana nel 1997. E commuove dichiarando che l'Africa lo ha salvato dopo la morte della madre

Harry, in Africa con Meghan Markle e Archie, ha compiuto lo stesso gesto di sua madre Diana attraversando un campo minato.

Protetto da un giubbotto e il casco, ha rischiato la vita camminando in un campo minato parzialmente sgomberato in Angola. Esattamente come fece la Principessa del Galles nel 1997 nello stesso Paese, per sensibilizzare il mondo contro le armi.

Harry è entrato in una zona vicina a Dirico che era una base delle forze antigovernative. Prima di lasciare la posizione nel 2000, il campo fu minato. Al Principe è stato chiesto di far esplodere in maniera controllata un vecchio ordigno recentemente ritrovato.

Harry e Meghan hanno pubblicato sulla loro pagina Instagram un post toccante per sottolineare l’importante lavoro svolto da Diana: “Ha cambiato il corso della storia”. Il messaggio prosegue: “Il Duca è onorato di poter visitare un luogo tanto speciale per sua madre e di riconoscere la sua instancabile missione nel dare voce a chi ne aveva più bisogno, anche se allora il problema non era così popolare”.

Il Principe ha voluto omaggiare anche in forma personale la madre. Arrivato in Botswana, dove ha aiutato a piantare un albero, ha affermato di essere molto legato a questo Paese dove sente un profondo senso di libertà. È qui che ha trovato rifugio subito dopo la morte di Diana in u incidente automobilistico: “Ho alcuni dei miei amici più cari qui. Sono venuto nel 1997 o 1998 subito dopo la morte di mia madre, quindi è stato ideale per allontanarmi da tutto. E ora mi sento profondamente legato a questo posto e all’Africa.”

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Harry sfida le mine antiuomo come Lady Diana e commuove il mondo