Harry e Meghan Markle tornano al lavoro. E gli abiti del matrimonio vanno in mostra

Meghan Markle si prepara alla prova del fuoco col tour in Australia. E intanto manda in visibilio i fan mettendo in mostra l'abito da sposa

L’abito da sposa di Meghan Markle, firmato Givenchy, e l’alta uniforme di Harry andranno in mostra a Londra, assieme ad altri preziosi oggetti del Royal Wedding celebrato lo scorso 19 maggio.

Lo ha comunicato Kensington Palace attraverso alcuni post sulle pagine ufficiali di Instagram e Twitter.

La mostra A Royal Wedding: The Duke and Duchess of Sussex si terrà al Castello di Windsor dal 26 ottobre 2018 al 9 gennaio 2019 ed è compresa nel tour dell’antico maniero. Sarà possibile ammirare da vicino l’abito di Meghan, creato dalla stilista inglese Clare Waight Keller, per Givenchy e il lunghissimo velo, l’alta uniforme di Harry della Household Cavalry (the ‘Blues and Royals’), realizzata dai maestri sartoriali di Dege & Skinner. Anche se in realtà, in mostra ci sarà una copia, perché il Duca dovrà indossare in altre occasioni la divisa.

Sarà esposta per la prima volta in pubblico la tiara, prestata dalla Regina Elisabetta, a Lady Markle il giorno delle sue nozze. Si tratta di una corona in platino con diamanti incastonati. Fu realizzata nel 1932 per la nonna della Sovrana, la Regina Maria. Il gioiello presenta al centro una spilla rimovibile composta da 10 diamanti del 1893.

I fan della augusta coppia sono andati in visibilio all’idea di poter quasi toccare con mano i vestiti indossati dai Duchi nel giorno più importante della loro vita. In migliaia hanno scritto sui social di Palazzo e tutti sono pronti a fare una gita al castello di Windsor.

Intanto, Harry e Meghan si preparano a tornare al lavoro dopo la pausa estiva. I due non si sono più mostrati in pubblico dall’inizio d’agosto, precisamente dal 4 agosto, giorno del compleanno della Duchessa. Gli impegni professionali ricominciano a teatro: proprio stasera, mercoledì 29 agosto, assistono al musical Hamilton, in scena al Victoria Palace Theatre di Londra. La loro presenza dovrebbe aiutare a vendere i biglietti dello show il cui ricavato andrà a sostegno dei bambini malati di AIDS in Lesotho e Botswana.

Si prosegue il 4 settembre. I Duchi del Sussex hanno un altro impegno di beneficenza, questa volta a sostegno della WellChild, associazione che aiuta i bimbi malati e delle loro famiglie. Mentre il 6 settembre presenzieranno all’evento musicale, 100 Days to Peace, che celebra l’anniversario della fine della prima guerra mondiale. Il tutto in attesa del tour in Australia, Nuova Zelanda, Fiji.

Il 20 ottobre la coppia aprirà gli Invictus Games a Sydney. Secondo fonti interne a Palazzo, come riporta il Sun, questo viaggio sarà “il vero battesimo del fuoco per Meghan“, la prova più difficile da quando ha sposato il figlio di Carlo e Diana. Dovrà infatti vedersela con gli usi e i costumi locali e avrà gli occhi di tutto il mondo puntati addosso. Non basteranno le sue doti comunicative ma – continua la fonte – “dimostrerà di essere un punto di forza per il Commonwealth e la Famiglia Reale”. Già Harry ha indirizzato in tal senso la moglie, sconsigliandole di indossare lo smoking durante le serate di gala del tour.

Col viaggio in Australia e Nuova Zelanda, Harry e Meghan ripercorrono i passi di Carlo e Diana che visitarono questi Paesi nel 1983 e di William e Kate nel 2014. Con loro c’era baby George che all’epoca aveva un anno.

 

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Harry e Meghan Markle tornano al lavoro. E gli abiti del matrimonio va...