Grammy Awards: pensavate di averle viste tutte?

Il trionfo di Taylor Swift, l’omaggio a Bowie di Lady Gaga e gli abiti più assurdi ed eccentrici delle cantanti sul red carpet

lancio_gallery-(2)

TUTTE LE FOTO DEL RED CARPET

La 58esima edizione dei Grammy Awards, gli Oscar della musica, passerà alla storia per tre cose soprattutto:

    1. L’ennesimo trionfo di Taylor Swift, che si è aggiudicata 3 Grammy (due come miglior album e uno come miglior video per Bad Blood) e ha risposto in mondovisione agli insulti di Kanye West che le aveva dato della putt*: “Come prima donna ad avere vinto l’album dell’anno per due volte, ho un messaggio per tutte le giovani. Ci sarà gente che vorrà appropriarsi del vostro successo, ostacolarvi, prendere il merito di cose che fate voi o della vostra fama. Concentratevi sul lavoro, non lasciate vincere questa gente. Un giorno, quando sarete arrivate dove volete, vi guarderete intorno e vedrete che le persone che contano sono le altre”.
    2. L’incredibile esibizione di Lady Gaga, che ha reso omaggio a David Bowie
    3. Le assurde mise delle cantanti/attrici che hanno solcato il red carpet.

Perché se è vero che agli Oscar la gara al vestito lungo più bello si gioca – quasi sempre – sul filo dell’alta classe i Grammy sono ormai diventati la gara all’eccentrico e al kitsch.

Passi per la pancia scoperta di Taylor (che per fortuna se lo può permettere), con tanto di gonnellona rosa e fascia rossa a coprire soltanto il seno, no comment sull’abito blu psichedelico e la parruccona arancione di Lady Gaga, che ha fatto dell’eccentricità il suo biglietto da visita, e in perfetto “Bowie style” si è agghindata da donna dello spazio.

Ma che dire dell’abito giallo limone di Cam, di Bonnie McKee avvolta in un tailleur argento modello Domopak, della sottoveste da circo di Manika, e dell’armatura nude look di Joy Villa?

Si salvano soltanto Alessandra Ambrosio, statuaria come sempre e meravigliosa nel suo abito asimmetrico total black con scollo vertiginoso, Selena Gomez in viola glitter e Ciara, che seppure più nuda che vestita, complice la notevole fisicata e un minimo di buon gusto si è salvata per il rotto della cuffia.

L’interrogativo che ritorna puntuale ad ogni red carpet cui partecipa Lady Gaga, a prescindere dai suoi abiti sopra le righe è sempre lo stesso: “Ma come diavolo fa a camminare su quelle zeppe che sfidano la gravità e l’umana deambulazione?” Guardate la gallery e capirete…

Grammy Awards: pensavate di averle viste tutte?