Come curare la sindrome del “non ho niente da mettermi”

Inutile ricorrere allo shopping compulsivo: spesso per trovare la mise giusta basta ragionare strategicamente sui capi che già abbiamo nell'armadio

Vi sarete di certo trovate a fissare l’armadio stracolmo di abiti e pensare: “Anche oggi non ho nulla da mettere”. Di solito, segue la fase in cui si passa in rassegna un outfit dietro l’altro, solo per rendervi conto che uno non vi dona, l’altro non è adatto e il terzo non vi piace… per poi ritrovarvi con un caos di vestiti da rimettere a posto e un look che non vi convince perché già visto. Seguendo qualche piccola regola, potete mettere fine a questo stillicidio una volta per tutte.

Se ve lo state chiedendo: no, correre nel vostro negozio preferito e comprare qualcosa di nuovo non è la soluzione. Anzi, è parte del problema. Molto spesso infatti, la sensazione di non avere quello che cerchiamo è data dal fatto che facciamo shopping con troppa facilità, senza pensare a quello che realmente ci serve.

Comprare capi solo perché vi piacciono, non è una buona idea: provate invece a pensare agli abbinamenti possibili e, solo se ne trovate almeno tre o quattro, allora procedete all’acquisto. Evitate poi di comprare cose che non vi servono solo perché “non si sa mai”, ma soprattutto non siate ripetitive con gli acquisti: per quanto sia di moda, la decima t-shirt bianca non farà che farvi aumentare la sensazione di déjà-vu.

Troppa scelta non fa bene, anche perché ci impigrisce e ci porta a pensare sempre nello stesso modo. Avrete sicuramente già sentito dire che less is more: meglio pochi capi strategici che potete sfruttare al massimo, piuttosto che mille abiti che non legano tra loro. Provate a bilanciare il numero di vestiti basic e di altri trendy: è una soluzione che vi permetterà di creare look sempre nuovi, mixando in libertà.

Dopo aver fatto un sano decluttering  nel vostro armadio, eliminando i capi fuori moda, rovinati, troppo grandi o troppo piccoli, provate a creare outfit originali con quello che resta. Potete provare a creare degli abbinamenti, fotografarli e ad associare ad ognuno alcune parole chiave legate a umore, meteo, occasione… vi servirà come archivio dove andare a pescare le vostre mise. Anche i social vi danno una mano: ad esempio su Instagram o Pinterest è facile trovare ispirazioni per i vostri look. Non fatevi prendere dalla pigrizia e pensate fuori dai soliti schemi: essere fashion sarà più facile.

Come curare la sindrome del “non ho niente da mettermi̶...