Chi è Giulia Michelini: biografia e curiosità

Giulia Michelini è una delle più brave attrici italiane del momento, divenuta popolare nel ruolo della mafiosa Rosy Abate nell'omonima serie tv

Giulia Michelini nasce a Roma, il 2 giugno 1985. L’attrice ha 32 anni ed è alta 1,60 centimetri. Fa il suo debutto nel mondo delle fiction a 17 anni, quando interpreta la sorella di Claudia Pandolfi nel poliziesco di Canale 5 “Distretto di Polizia”. Nel 2003 invece esordisce sul grande schermo, prendendo parte alla pellicola “Ricordati di me”, firmata dal regista Gabriele Muccino. Nei successivi anni lavora nella miniserie “Paolo Borsellino” e in varie stagioni della fiction “R.I.S. – Delitti imperfetti”. Nel 2007 recita al fianco di Toni Servillo e Valeria Golino nel film per il cinema “La ragazza del lago”.

Il grande successo arriva nel 2009 con la serie TV Mediaset “Squadra antimafia – Palermo oggi”, in cui interpreta la mafiosa Rosy Abate. Ruolo che ricopre per sette stagioni, fino al 2015, e le permette di farsi conoscere dal grande pubblico. In questi anni Giulia Michelini e il collega Marco Bocci, nelle vesti del Vice questore di Polizia Domenico Calcaterra, hanno fatto innamorare migliaia di fan. In seguito Giulia Michelini è tornata a vestire i panni della “regina di Palermo” in una serie totalmente dedicata a Rosy Abate, spin-off di Squadra antimafia.

Nonostante la principale propensione verso i polizieschi, Giulia prende parte anche a numerose commedie per il cinema, tra cui film di grande successo al botteghino come “Cado dalle nubi” con Checco Zalone e “Immaturi” con Raoul Bova e Ambra Angiolini. Non disdegna neanche il genere drammatico e nel 2014 recita in “Allacciate le cinture”, per la regia del grande Ferzan Özpetek. Giulia Michelini ha lavorato anche in teatro ed è apparsa in alcuni videoclip musicali di Alex Britti, Francesco Sarcina e Francesco De Gregori. Negli anni ha ottenuto importanti e numerosi riconoscimenti a livello nazionale.

Vediamo ora la vita privata. Ha un figlio, Giulio Cosimo. Aveva 19 anni quando è rimasta incinta e contro tutti Giulia Michelini ha deciso di non abortire. Il padre di Giulio Cosimo è Giorgio Cesaruolo: «Fa il velista in giro per il mondo e vede il bambino pochissimo. Sono stata con lui sette anni, a partire dai miei 17», ha raccontato l’attrice. Quando è rimasta incinta non ha avuto fin da subito l’appoggio dei genitori, entrambi magistrati: «Sono andata via di casa e per sei mesi non ci siamo parlati. Poi, quando ha iniziato a spuntarmi la pancia, si sono riavvicinati. Mi iscrissi anche a Giurisprudenza per farli contenti, anche se non ho mai dato un esame. Oggi mio figlio è la luce dei loro occhi, non so come farebbero se non ci fosse».

«A mio figlio ho insegnato l’amore per lo sport e insieme facciamo vela, deltaplano, surf – ha raccontato al settimanale Grazia – Lui è venuto su socievole, allegro, pieno di fantasia. Ci prendono per fratello e sorella. Viaggio spesso con mio figlio: ci bastano zaino e sacco a pelo». Giulia ha anche una sorella. Si tratta dell’attrice teatrale Paola Michelini, che nella serie tv Rosy Abate vediamo nei panni di Regina Mainetti. «Nel cuore della mia Rosy Abate solo il figlio», dice Giulia Michelini parlando del suo fortunato personaggio televisivo, e in fondo è così anche per lei.

Ha un forte legame di amicizia con le colleghe Camilla Filippi e Claudia Pandolfi, quest’ultima considerata come una sorella maggiore. In passato è stata legata per un anno all’attore Giorgio Pasotti. Giulia ha avuto una relazione con il collega Andrea Napoleoni, conosciuto sul set di “Ricordati di me” di Gabriele Muccino.

Chi è Giulia Michelini: biografia e curiosità
Chi è Giulia Michelini: biografia e curiosità