Che fine ha fatto Pippo Baudo

Pippo Baudo, uno dei primi uomini della TV italiana, ha da poco compiuto ottant'anni. Scopriamo cosa fa ora e ripercorriamo la sua carriera professionale

Pippo Baudo è nato a Militello il 7 giugno 1936. Dopo 57 anni di ininterrotta carriera televisiva, negli ultimi due anni è quasi scomparso dal piccolo schermo, anche a causa dell’assenza di proposte lavorative da parte delle principali società televisive italiane, soprattutto dalla Rai, azienda per cui Pippo ha lavorato quasi 54 anni. Con Enzo Tortora, Corrado, Raimondo Vianello e Mike Bongiorno formano la storia della televisione italiana. Dopo la laurea in Giurisprudenza intraprende la strada dello spettacolo. La sua prima apparizione televisiva risale al 1959.

Bisognerà attendere i primi anni ’60 per vedere Pippo Baudo alla conduzione di un programma TV. Nel 1968 presenta il suo primo Festival di Sanremo. Ne seguiranno altre 12 edizioni, diventando così il presentatore con più conduzioni della famosa kermesse canora italiana. Con l’avvento della televisione privata, nel 1987 Pippo Baudo passa a Finivest, holding televisiva di proprietà della famiglia Berlusconi, firmando un contratto di 3 anni per una cifra esorbitante. I risultati non furono dei migliori e il presentatore decide di rescindere il contratto, tornando in Rai nel 1989.

Nel 1997 tenta di nuovo l’avventura in Finivest ma i risultati non cambiano e Pippo cade in una seria crisi professionale. Solo nel 1999 arriva la proposta del servizio pubblico radiotelevisivo di ripartire da Rai 3. Nel giro di poco, Pippo Baudo si riprende i suoi telespettatori e torna ad essere uno dei personaggi principali delle reti Rai, fino a due anni fa, quando pare sia stato accantonato per far spazio ai nuovi presentatori emergenti. Pippo Baudo è stato anche attore di cinema, soprattutto tra gli anni ’70 e ’80.

È autore di diversi brani musicali, per artisti come Loretta Goggi, Gianni Morandi, Orietta Berti e tanti altri. Nella vita privata è stato sposato due volte, con Angela Lippi e Katia Ricciarelli, e ha avuto relazioni sentimentali con Adriana Russo e Alida Chelli. Ha due figli ed è nonno di quattro nipoti. È laureato in Giurisprudenza ma non ha mai esercitato la professione forense. Nel 1988, su proposta della Presidenza del Consiglio dei Ministri, è stato insignito del titolo di Commendatore dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana. Ecco dunque che fine ha fatto Pippo Baudo.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Che fine ha fatto Pippo Baudo