Caro ci costa, mangiare insalata o pollo da Belen…

Il suo ristorante, il Ricci, ha appena aperto e già infuria la polemica social sui prezzi troppo alti. 7 euro per le patatine, 22 per il pollo grigliato, 12 il pinzimonio..

Il Ricci, il locale trés chic aperto in Piazza della Repubblica a Milano da Belen insieme a Joe Bastianich, l’amica del cuore Simona Miele e Luca Guelfi sta già facendo parlare – molto – di sé. Non solo per i chiacchierati soci, o per il suo stile retrò e barocco, ma per i prezzi giudicati esagerati che sono stati pubblicati sul profilo social del locale. E che hanno inevitabilmente scatenato i followers.

I primi si aggirano da 14 ai 24 euro. E passi per le tagliatelle ai frutti di mare (24 euro), ma pagare 16 euro gli gnocchi al pesto o gli spaghetti pomodoro e basilico pare troppo. “Perché pasta e pomodoro 16 euro? Ma neppure se li coltivo io i pomodori mi viene a costare cosi tanto…”. Oppure: “Ma per favore… ho capito che siete a Milano, ho capito Belen, ecc ecc…. però dai!”. E ancora: “Con questi prezzi voglio pure qualcuno/a che mi imbocca”. “Io spendo volentieri 100€ per una cena e del buon vino, ma 16€ per un piatto di pasta al pomodoro? O gnocchi al pesto? Che sono i piatti standard che trovi ovunque, dalla mensa aziendale al ristorante cinese piú squallido…dai…un posto cosí, con questi piatti, puó funzionare all’estero, dove ancora credono che le “fettuccine all’Alfredo”siano il piatto tipico italiano..”

Stesso discorso per la carne. 90 euro per  1, 3 kg di fiorentina con contorno, se la carne è di prima scelta e non ne dubitiamo, ci può stare, ma 22 euro per un petto di pollo grigliato no. “Il petto di pollo grigliato a 22€ non si può sentire..”; “Ci vuole uno stipendio a mangiare qui!” “Con 22€ mangio 2 volte al McDonald’s”.

Anche la caprese con bufala a 14 euro non è stata gradita, per non parlare delle patatine a 7 euro. “Patatine fritte 7 €… Ma perché?”. Per non parlare del “fish & chips” a 22 euro.

Qualcuno critica anche la scelta di scrivere il menù in inglese e poi in italiano. “Perché il menù scritto prima in inglese e poi tradotto in italiano? Se siamo in Italia non dovrebbe essere il contrario?”

Ma c’è anche chi difende prezzi e la scelta del menù. “Se i prezzi sono alti un motivo ci sarà, non è sicuramente un locale dove possiamo andare tutti e spesso…A Milano passegiano molti vip ed è una città molto prestigiosa…la clientela sarà tra vip e persone importanti….!! Si deve pagare solo il lusso del locale lì..”

Dulcis in fundo (a proposito di dolci,  i dessert si aggirano tra i 7 e i 9 euro) c’è chi attacca pure il giudice Masterchef, socio di Belen, Bastianich: “Cocktail di gamberi? Ha passato tutte le edizioni di Masterchef a dire che é troppo anni’80 e me lo sbatte nel menù…non posso crederci”. Ci stai “diludendo”, Joe….

Caro ci costa, mangiare insalata o pollo da Belen…