“Brava Virginia, ma io non sono così scema”

Belen Rodriguez replica all’imitazione della comica. E tra un complimento e l’altro, infila qualche frecciata e spiega perché oltre alla bellezza, nel suo caso, c’è di più

lancio_gallery-(2)

BELEN: LA SUA VITA IN FOTO

Grazie Virginia! Adesso non dovrò più spiegare perché mi faccio chiamare “la ragazza con la valigia” 😂😂😂 #bravavirginia 👏🏻👏🏻👏🏻 dopo san remo 2011 e 2012 anche 2016. È stato stupendo esserci ancora…

Con questo post Belen Rodriguez aveva diplomaticamente commentato l’imitazione sanremese da parte di Virginia Raffaele, dopo le polemiche dei mesi scorsi in cui aveva invece criticato la comica.

D’altronde Virginia è il personaggio del momento, tutti la mano, addirittura Carla Fracci e Donatella Versace anziché prendersela per le loro parodie le hanno fatto i complimenti via social. La Rodriguez, che stupida non è, ha capito che è il momento di volare bassi, e quindi seguito la linea comune e ringraziato anche lei via Instagram. Fine della prima parte.

Poi però Repubblica l’ha intervistata, e tra una riposta garbata e diplomatica e l’altra, tra mille complimenti alla Raffaele (“È bella, è brava, ha talento e gambe strepitose”) qualche stoccata la tira.

Perché va bene tutto, ma “Io non sono mica così scema” e “il culo a pizzo ce l’ho da quando sono piccola”.

E se una volta se l’era presa, è stato soltanto perché “Virginia era andata oltre, tirando in ballo suo figlio Santiago”.

L’unico difetto nella sua imitazione? La voce:

Secondo me dovrebbe studiare meglio la mia voce, perché sembra quella di Michelle Hunziker. Il resto è perfetto perché ha un fisico e due gambe strepitose, ma non deve fare troppo la dieta se no perde i glutei. E vorrei ricordarle che non sono così stupida…

Belen ci tiene a sottolineare che oltre la bellezza c’è di più, altrimenti non sarebbe durata nel tempo.

Ringrazio Dio che mi ha dato la bellezza. Ma di belle ce ne sono tante.. Se facessi la vamp starei sul cavolo a tutti, fa parte dell’intelligenza usare la bellezza perché non sia fastidiosa. Sdrammatizzo la bella bambola: alla fine essere bella non è un talento, nasci così. Sono le cose che fai usando il cervello che ti fanno durare nel tempo

So di piacere, non sono tonta. Ma sono autoironica, smonto la vamp e vedono oltre. Le donne mi vedono una di loro e mi perdonano tutto

Il segreto del suo successo? Lo spiega lei:

Sarò simpatica. Sono dieci anni che sto qui, ogni volta me la tirano: “Quest’anno sparisce” e invece adesso vado in America. Mi era sempre sembrata troppo lontana. Vi stupirò

“Brava Virginia, ma io non sono così scema”