Annalisa Malara, chi è la dottoressa che diagnosticò il primo caso di Covid in Italia

Annalisa Malara è il personaggio dell'anno 2020: la dottoressa ha diagnosticato per prima il Covid in Italia

Annalisa Malara è il personaggio dell’anno 2020: il riconoscimento è stato conferito alla dottoressa che, grazie al suo intuito e alla sua bravura, ha diagnosticato il primo caso di Covid in Italia, più precisamente a Codogno, in provincia di Lodi.

A riconoscerle questo merito è stato Sky, durante l’evento “Sky Tg24: Live In Courmayeur“, a cui hanno partecipato ben 40 ospiti del mondo della politica, dell’economia, della cultura, della scienza, dell’industria e dello spettacolo.

La dottoressa, con immensa gratitudine, durante la diretta televisiva ha commentato in collegamento via Skype affermando:

Questo riconoscimento mi riempie di gioia e orgoglio e voglio condividere la nomina con tutti i colleghi e gli operatori sanitari impegnati per far fronte all’emergenza. Penso sia un’ottima notizia che più aziende stiano arrivando alla messa a punto di un vaccino anti-Covid. E sarò in prima linea ad effettuare il vaccino quando sarà disponibile.

Annalisa Malara, in questo modo, è diventata simbolo di una battaglia importante che ancora va avanti. Il suo lavoro è una vocazione, che ha portato avanti negli anni con grazie a una lunga preparazione, fatta di impegno e studio: nata e cresciuta a Cremona, una volta dottoressa la Malara ha scelto di specializzarsi in Anestesia e Rianimazione all’Università di Pavia.

Successivamente, in seguito a un periodo di formazione al Policlinico San Matteo di Pavia, l’anestetista ha avuto modo di lavorare prima all’Ospedale civile di Vigevano e poi all’Ospedale Maggiore di Lodi, a cui è collegata la struttura ospedaliera di Codogno, luogo dove lavorava quando ha intercettato il cosiddetto “paziente zero”.

Annalisa Malara era di turno quando, quel fatidico 20 febbraio 2020, è stato ricoverato Mattia, positivo al Covid. È stata lei, dunque, a individuare il primo paziente italiano.

Come molti altri colleghi, l’anestetista impegna ogni giorno tutte le risorse a sua disposizione per contrastare questo nemico comune: per questo motivo, la nomina di personaggio dell’anno 2020 conferito ad Annalisa Malara è un importante riconoscimento che, in qualche modo, esprime anche la gratitudine di tutti nei confronti dell’intero sistema sanitario.

Medici, infermieri e operatori sanitari si sono schierati in prima linea fin dall’inizio della pandemia e, proprio per questo motivo, non a caso il pensiero della dottoressa Malara è andato prima di tutto a loro.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Annalisa Malara, chi è la dottoressa che diagnosticò il primo caso d...