100 euro al mese a chi adotta un cane. La proposta della Meloni

100 euro per i cani: è questa la somma che il presidente di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni, ha pensato di devolvere a coloro che accoglieranno un cucciolo in casa

100 euro al mese a chi amando i cani decide di adottarne uno. La proposta animalista proviene dall’ex ministro Giorgia Meloni. Di recente, in occasione di un incontro con i proprietari dei cani nell’area del parco d’Aguzzano, la candidata a sindaco della Capitale, ha spiegato le motivazioni della sua iniziativa. Queste derivano dal fatto che, il Comune di Roma, per mantenere un cane nei canili arriva a spendere al mese ben 400 euro per tenerli alla fine chiusi in gabbia. Dunque la Meloni intende portare avanti una campagna di solidarietà a favore di numerosi amici a 4 zampe che non vedono l’ora di avere una famiglia.

Tuttavia la gente comune si domanda per quanto tempo i 100 euro al mese verrebbero dati a chi decide di adottare dei cani? Il presidente di Fratelli d’Italia ha dichiarato che questa cifra verrebbe offerta almeno per un anno. La Meloni innamorata e sempre più bella, di recente è stata anche al canile autogestito di Muratella. La sua proposta sui cani è visibile a tutti: basta visitare il suo spazio Facebook dove è stato caricato persino un video in cui espone chiaramente la sua iniziativa, mentre si trova seduta tra tanti cagnolini nel parco d’Aguzzano.

Per la Meloni risulta davvero inutile spendere soldi per tenere i cani abbandonati nei canili peraltro a prezzi inadeguati. C’è da dire che la proposta di adottare cuccioli per 100 euro al mese dei cani ha suscitato, come spesso accade, anche delle polemiche: se da una parte, infatti, vi sono coloro che hanno approvato di buon grado il progetto, dall’altra, invece, non mancano quelli che hanno fortemente criticato l’iniziativa della Meloni. C’è chi ha ribadito che in fondo 100 euro al mese solamente per un anno non servano a molto. Altri hanno affermato che i costi degli svariati operatori che lavorano nei canili non si possono in alcun modo eliminare.

Del resto è chiaro che non tutti gli amici a 4 zampe trovano casa e riescono così ad essere abbracciati. Il presidente ha le idee chiare: per lei i canili devono fungere da luoghi di cura immediata e da passaggio verso le famiglie. Facendo ciò, si evita la possibilità di accrescere cooperative che il più delle volte finiscono per speculare sui cani abbandonati. E’ da questo suo credo che nasce la campagna di solidarietà dei 100 euro al mese per chi adotta porta un cucciolo a casa e lo rende felice. L’iniziativa però sembra si sia rivelata un flop.

100 euro al mese a chi adotta un cane. La proposta della Meloni