Rossella Brescia: “L’acqua è un bene prezioso per il futuro”

In occasione dei 120 anni dalla sua fondazione, Swarovski ha presentato un’edizione limitata di orologeria femminile dedicata alla charity Waterschool

Il 2015 è per Swarovski il traguardo luminoso dei 120 anni dalla sua fondazione, che l’azienda ha festeggiato con una serata speciale, unendo la passione per la bellezza al senso di responsabilità. E’ nato così 120 Minuti per Agire, titolo della serata celebrativa: 120 preziosi minuti per celebrare la storia della Maison e sostenere la charity Waterschool, che da 15 anni opera per la tutela della risorsa naturale più preziosa al mondo, l’acqua. L’evento si è tenuto in un luogo magico: il Teatro Litta, il più antico teatro privato di Milano. Ad animare la serata, uno spettacolo suggestivo ed emozionante, fatto di musica, prosa e danza, che ha visto andare in scena il talento di Ornella Muti, Malika Ayane e Rossella Brescia, madrina d’eccezione della serata. (GUARDA l’INTERVISTA A ROSSELLA BRESCIA>>>)

Da 15 anni, Waterschool opera nel mondo per garantire l’accesso all’acqua pulita, migliorare le condizioni igieniche e idro-sanitarie ed educare ragazzi e bambini in età scolare al corretto uso e alla salvaguardia dell’acqua, principalmente in paesi in via di sviluppo. Oltre 257.000 studenti sono stati coinvolti finora dai programmi dell’associazione, in più di 2.600 scuole in cinque paesi: Brasile, Uganda, Cina, India e Austria.

Per fare questo, Swarovski ha creato un’edizione limitata dell’orologio Crystalline Oval: simbolo di un impegno ad agire, nato con l’obiettivo di raccogliere fondi a favore della charity Waterschool, per fermare il tempo grazie a una buona causa.

Realizzata in soli 120 esemplari, l’edizione limitata di Crystalline Oval sarà in vendita dal 1 dicembre in selezionate boutique Swarovski e disponibile in due varianti: con cassa in acciaio, impreziosita da oltre 1.700 cristalli fumé, e cinturino in pelle antracite; e con cassa in oro, su cui spicca il bagliore di purissimi cristalli cry, e cinturino in pelle bianco.

Swarovski riserverà il 30% del ricavato al sostegno di Waterschool, il programma nato per suggellare il legame che da sempre l’azienda austriaca ha con l’acqua, fin da quando nel 1895, Daniel Swarovski fondò in Tirolo la prima fabbrica in virtù delle risorse idriche della regione.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Rossella Brescia: “L’acqua è un bene prezioso per il&nbsp...