Andrea Pinna, delirio per i suoi pigiami

Il vincitore di Pechino Express ci racconta il segreto del suo successo e come chiunque può farcela nella vita. E regala alle lettrici di DiLei una delle sue famose "perle"

Trionfatore dell’ultima edizione di Pechino Express, Andrea Pinna è un ragazzo che ce l’ha fatta. 29 anni, da ex vetrinista a microblogger: nel giro di pochi anni ha creato un vero e proprio business intorno alle sue “perle”, frasi umoristiche, irriverenti, a volte graffianti.

Oggi ha oltre 300mila fan, un blog, una linea di t-shirt con “LePerlediPinna”, un libro e ha realizzato per Yamamay una capsule collection di pigiami, “Le PerlediPinna for Yamamay” (GUARDA LE FOTO).

andrea-pinna-642

Determinazione e un approccio ironico alla vita hanno reso possibile tutto questo. Andrea ci ha rivelato il segreto del suo successo e naturalmente ha regalato alle lettrici di DiLei una delle sue famosissime “perle”.

Non è la prima volta che ti avvicini al mondo della moda, firmi già una linea di t-shirt. Come nasce la collaborazione con Yamamay?
La collaborazione con Yamamay nasce dal fatto che si tratta di un brand che offre prodotti di buona qualità ad un prezzo accessibile, e dal momento che le mie “perle” sono simpatiche, anche il prezzo deve essere simpatico!

Qual è la filosofia della capsule collection “LePerlediPinna for Yamamay”?
La filosofia di questa capsule collection nasce da due elementi precisi e per me significativi: lamentarmi dell’amore che non ho e dormire.

Vincitore di Pechino Express, oltre 300mila fan, un libro… Qual è il segreto del tuo successo?
Credo che il segreto del mio successo sia il fatto che non mi prendo mai sul serio, perché fondamentalmente sono un cretino (ride).

Hai trionfato a Pechino Express in coppia con Roberto Bertolini, che cosa ti ha lasciato quest’esperienza?
Quest’esperienza mi ha lasciato la consapevolezza che in realtà sono più forte di quanto credessi, non mi aspettavo di potercela fare, e invece ho saputo dimostrare a me stesso il contrario.

Nella biografia sul tuo blog hai scritto che hai preferito Facebook all’analista, in che senso? Che potere hanno i social per te?
Per quanto mi riguarda, i social hanno il potere di farmi sentire gratificato: il successo che ho riscosso sui social, i commenti e il rapporto sempre molto positivo con i miei follower fanno bene all’ego, sono un toccasana.

Che cosa consigli a chi come te vuole farcela nella vita?
Il mio consiglio è di scoprire quello che si sa fare meglio e non solo quello che piace: penso che sia importante puntare sulle proprie capacità, perché la qualità premia.

Puoi regalare una “PerladiPinna” alle lettrici di DiLei?
Chi pensa che le donne siano il sesso debole non ha mai conosciuto mia madre!

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Andrea Pinna, delirio per i suoi pigiami