Meryl Streep e la storia di quel provino andato male che ci insegna a non mollare

Le delusioni, i fallimenti e i rifiuti non possono essere una scusa per smettere di sognare e inseguire i nostri obiettivi. Parola di Meryl Streep

“Non è mai troppo tardi” e “Nulla è impossibile se lo vuoi davvero” sono alcune delle frasi di incoraggiamento che ci sentiamo dire quando niente di quello che avevamo sperato per noi stesse e la nostra vita prende forma. Ci mettiamo in testa che forse i sogni che avevamo da bambine erano davvero troppo grandi e l’unica cosa che ci resta da fare è volare un po’ più in basso.

Ci convinciamo che ormai è troppo tardi per fare quello che desideravamo o, peggio, ci arrendiamo dopo la prima porta sbattuta in faccia. Sì, è capitato a tutte.

Eppure le delusioni, i fallimenti e i rifiuti non possono diventare una scusa per mollare tutto, per rinunciare ai nostri sogni e ai desideri. Al contrario, sono proprio le battaglie sconfitte e le cicatrici che ci restano a ricordarci che la guerra non è finita. E questa non è una cosa che ci insegnano solo le favole con il loro lieto fine, ma lo fanno le storie vere, come quella di Meryl Streep.

Perché colei che oggi è riconosciuta all’unanimità come una delle più incredibili e talentuose star hollywoodiane, un tempo è stata rifiutata da quel mondo che oggi la osanna. L’attrice ha condiviso questa storia, la sua, proprio sul profilo Facebook per invitare tutte le persone a non smettere di sognare mai.

La protagonista de Il Diavolo veste Prada ha condiviso sul suo canale social una fotografia risalente al 1975 che la ritrae giovanissima in metropolitana. Quello era il giorno in cui fu rifiutata da Dino De Laurentiis per il film King Kong, per la quale lei fece il provino, perché considerata “troppo brutta”.

Incredibile ma vero! Aveva solo 26 anni a quei tempi e il cinema era il suo grande sogno, così, nonostante la grande delusione, fece di quel rifiuto un ostacolo da superare e con forza e tenacia decise di perseguire i suoi sogni: nulla l’avrebbe fermata.

E così è stato, Meryl Streep ci è riuscita e vanta oggi una carriera incredibile che gli è valsa 18 premi dell’Academy. E a guardarla, una donna così, non si può che prendere come esempio di vita. Lei, che con i suoi mille volti, è rimasta sempre se stessa, forte, meravigliosa e unica.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Meryl Streep e la storia di quel provino andato male che ci insegna a ...