Quante calorie hanno i formaggi freschi

Le calorie dei formaggi freschi non differiscono da quelle dei formaggi stagionati: la concertazione dei grassi dipende dalla quantità di acqua presente al momento dell'assaggio

Si possono trovare delle tabelle che esprimono le calorie dei formaggi freschi. In realtà in genere i formaggi non sono suddivisi secondo la loro freschezza, ma secondo la quantità di grassi presente: sono infatti queste sostanze quelle che apportano la maggior quantità di calorie in qualsiasi formaggio. Molti formaggi freschi sono anche ricchi di acqua, sotto forma di siero di latte, per questo un buon numero contiene una moderata quantità di calorie. I formaggi freschi con poche calorie sono però disponibili in un numero limitato: ricotta, fiocchi di latte, stracchino e le versioni light dei più comuni formaggi. 

Questi formaggi, pur essendo definiti magri, non sono propriamente alimenti ipocalorici, infatti possono arrivare a contenere fino a 150-180 calorie per 100 g. Nel caso di ricotte particolari, come quelle di capra o di bufala, le calorie per 100 g possono arrivare ad essere più di 200. Alcuni formaggi freschi hanno una buona dose di calorie: la mozzarella, la feta e il caprino hanno intorno alle 200-250 calorie per 100 g. In commercio si trovano anche alcuni formaggi freschi che sono tra i più calorici esistenti, un classico esempio è il mascarpone: un formaggio fresco e cremoso, che supera le 400 kcal per 100 g di prodotto. Il fatto che il prodotto abbia un gusto leggero e delicato non deve trarre in inganno, in quanto si tratta di un formaggio costituito quasi totalmente dai grassi della panna.

Anche la burrata supera le 400 kcal per 100 g, sempre grazie alla presenza di grandi quantità di panna. Ad aumentare le calorie dei formaggi freschi infatti sono proprio i grassi animali contenuti nel latte, che vengono concentrati per rendere più pannosi e cremosi tanti formaggi molto amati dagli italiani. In generale è sempre opportuno fare un uso moderato dei formaggi, anche di quelli magri come la ricotta di mucca. Questo perché si tratta di alimenti che contengono grassi saturi, che non sono particolarmente utili per la salute, e nemmeno per la linea.

Le porzioni di formaggio in genere dovrebbero mantenersi intorno ai 50-70 g, in modo da contenere le calorie. Nei formaggi ci sono anche altre sostanze, oltre al grasso, tra cui il sodio, particolarmente pericoloso per chi segue una dieta contro l’ipertensione. I formaggi freschi tendono a contenerne meno rispetto ad altri, anche se non è possibile fare una generalizzazione. Nel formaggio ci sono anche delle proteine di origine animale e il calcio, tanto importante per la salute umana.

Quante calorie hanno i formaggi freschi