Passione di ghiaccio

Quando fuori fa caldo provate a mordere un delizioso ghiacciolo o mangiate una golosa granita per un immediato effetto rinfrescante.
Frutta, acqua e zucchero, un’infinità di gusti e poche calorie per un peccato colorato che si può consumare passeggiando o a tavola e che in fondo può anche sostituire un pasto.

Limone, fragola, arancia e frutti di bosco ma anche mango, papaya e melone in coppetta o sul bastoncino per un brivido ghiacciato ricco di vitamine. Oppure caffè, anguria, pompelmo e menta e l’immancabile limone insieme ai gelsi e alle mandorle per granite e sorbetti dal gusto esotico.

Freschi e leggeri sono dessert che si possono facilmente prepapare anche in casa, ecco cosa serve: per i ghiaccioli sono indispensabili gli stampini, in commercio ce ne sono e classici e originali;
fare uno sciroppo di acqua e zucchero;
aggiungere frutta ben matura frullata, spremuta o centrifugata in alternativa unire gli ingredienti giusti come caffè o menta.
E per finire bisogna possedere un buon freezer.

Sarete pronti così per un tuffo nel mondo sano e goloso dei sorbetti e delle granite, tutto fai da te.

La ricetta: Sorbetto alla pesca bianca

Ingredienti:  500 ml. di acqua, 300 gr. pesche bianche, zucchero 150 gr, il succo di mezzo limone

Preparazione: fate sciogliere lo zucchero nell’acqua, mettete il liquido sul fuoco e fate riscaldare per qualche minuto, girando sempre e senza mai arrivare al bollore.
Spegnete il fuoco e fate raffreddare lo sciroppo. Intanto tagliate le pesche a pezzetti e frullatele, aggiugete il succo di limone e incoporate lo sciroppo freddo.
Mescolate fino a ottenere un composto omogeneo.

Mettete tutto in un recipiente di metallo e lasciate raffreddare per circa 7 ore. Togliete di tanto in tanto il recipente dal freezer e mescolate vigorosamente per avere un sorbetto morbido.
Servite in coppe e guarnite con pezzetti di pesca, foglioline di menta e un pizzico di zenzero.

Passione di ghiaccio