Il glutammato nei dadi da cucina: cosa c’è da sapere

Il glutammato è un aminoacido naturale usato come additivo nelle salse di soia, in vari preparati preconfezionati e nei dadi da cucina.

Usato nell’industria alimentare come additivo per dare sapore a svariate preparazioni, il glutammato, se consumato in eccesso potrebbe provocare problemi alla salute, ecco perché.

Glutammato da consumare con moderazione
Esistono posizioni e studi contrastanti sull’effetto sulla salute del consumo del glutammato monosodico. Nel dubbio è meglio consumarlo con cautela. Lo si trova nei cibi preconfezionati e nei dadi da brodo. Spesso viene indicato con la sigla E621. Se un tempo era un prodotto naturale ottenuto dalle alghe oggi è preparato in modo artificiale a livello industriale, motivo per cui andrebbe consumato con moderazione.

Glutammato, attenzione a intolleranze e allergie
Il glutammato nei soggetti più sensibili può dare origine a intolleranze e allergie che si manifestano con sintomi come tachicardia, nausea, emicrania, dolore alla testa, sensazione di rigidità nella parte alta del corpo.

Glutammato e sindrome del ristorante cinese
Ampiamente usato nella cucina cinese, è infatti uno dei prodotti che meglio rappresentano il gusto “umami” che caratterizza i piatti tipici della Cina, si è attribuito il nome di Sindrome del ristorante cinese ai quei sintomi simili a quelli che spesso si manifestavano dopo un ricco pasto in un ristorante cinese come mal di testa, arrossamenti, asma e altri sintomi già ricordati parlando di intolleranze e allergie ai glutammato.

Glutammato e malattie
Non esistono studi univoci che provino una correlazione tra il glutammato e alcune malattie (in particolare quelle degenerative, il diabete, l’autismo, la depressione, i disturbi del comportamento e nell’apprendimento), ma non manca chi ha sollevato dei dubbi in merito. Pur senza un parere scientifico è bene tenerlo presente.

Glutammato e obesità
Potrebbe inoltre esserci una correlazione tra il consumo eccessivo di glutammato e l’obesità, dal momento che questo additivo viene usato in laboratorio per aumentare il peso delle cavie animali e dunque l’effetto potrebbe essere lo stesso anche sull’uomo.

Il glutammato va dunque bandito dalla tavola? Non necessariamente, è sempre questione di quantità, la moderazione è la scelta più salutare.

Il glutammato nei dadi da cucina: cosa c’è da sapere
Il glutammato nei dadi da cucina: cosa c’è da sapere