I 5 fiori da coltivare in balcone, ma buoni anche da mangiare

Scopriamo come rendere un giardino o un balcone bello da vedere e buono da magiare

La Calendula Officinalis, oltre ad abbellire con i suoi toni accesi il vostro balcone, è un ottimo antiparassitario, protegge le piante ed è buono in cucina. Famosa è la tisana con fiori secchi di Calendula dalle proprietà rinforzanti, oppure si possono creare insalate, frittate e può essere utilizzata come succedaneo dello zafferano per creare dei risotti spettacolari.

La Lavanda è conosciuta da tempi antichissimi grazie alle diverse proprietà antisettiche, vasodilatatorie, analgesiche e battericide. Le tisane sono facili e veloci da preparare, in più, oltre ai vari cosmetici e profumatori per ambienti, i fiori possono essere utilizzati in cucina e conservano a lungo la loro fragranza anche se secchi. Ottimi sono i biscotti, le torte e le creme a base di lavanda. L’ideale è coltivarla in vaso.

La Viola è facile da coltivare, con i suoi fiori piccoli e meravigliosi dal colore viola che daranno un tocco più allegro al vostro balcone. La Violetta o Viola è bella da vedere e ottima da usare come decorazione per i vostri piatti, insalate, torte, risotti. Da provare sono le violette candite. Dalle proprietà diuretiche e utile per combattere le infiammazioni delle vie respiratorie attraverso le tisane.

Il Gelsomino è una pianta rampicante che renderà il vostro giardino, o il vostro balcone, davvero molto romantico. E’ un perfetto antizanzare, inoltra nell’omeopatia viene utilizzato contro l’influenza, il raffreddore e contro le cefalee. Viene utilizzato anche nella fitoterapia e nell’aromaterapia grazie alle sue proprietà benefiche come antibatterico, previene le rughe e attenua i dolori mestruali e inoltre combatte l’ansia attraverso un effetto calmante.

La Rosa è senza dubbio uno dei fiori più diffusi nei nostri balconi o nei nostri orti, la sua fragranza si espande intorno a noi inebriandoci di primavera. Pochi però sanno che la Rosa ha delle proprietà benefiche ed è perfetta da utilizzare in cucina. I petali hanno proprietà astringenti, i frutti sono ricchi di Vitamina C e le foglie sono un antidiarroico. Da provare è il risotto ai petali di rosa e le marmellate, da preparare vi è anche l’acqua di rose come tonico naturale.

Immagini: Depositphotos

Salva

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

I 5 fiori da coltivare in balcone, ma buoni anche da mangiare