Degustazione, un piacere anche per lei

Quando si parla del mondo della degustazione si sottintende una passione tutta maschile, fatta di calici alzati, aromi intensi e compagnie di amici. Questo pregiudizio è da sfatare, le donne non devono sentirsi escluse dagli ambienti dove si degusta il vino, anzi è tipico del loro spirito la capacità di cogliere l’infinitesimale, come ad esempio un profumo piccolo e sfuggente.

Cresce l’interesse delle donne per l’enologia, secondo un sondaggio il 74% ha frequentato corsi di degustazione vini. Dall’analisi Winenews-Vinitaly emerge che il 49% acquista spesso guide e riviste sul vino e il 73% consulta quotidianamente siti e blog specializzati. Il 91% degli uomini intervistati trova inoltre estremamente sexy le donne esperte di vino.

Per confrontarsi con l’altro sesso, specie se appassionato di enogastronomia, anche lei deve conoscere i modi di gustare cibi e bevande, senza cadere soltanto nella pura golosità. Tra l’altro se proprio il vino non è la sua passione, lei può optare per altri sapori: aceto balsamico, olio extravergine d’oliva e formaggi. Anche il cioccolato sta diventando un alimento da gourmet: olfatto, gusto e tatto percepiscono le caratteristiche di una tavoletta da 70%, 80%, fino a 100% di pasta di cacao. Tutte le Signore quindi sono invitate a condividere con il partner serate e weekend a tema gastronomico per poi scoprire chi ha più naso.

Degustazione, un piacere anche per lei