Come conservare le olive

Vediamo insieme come conservare le olive: frutto dalle mille proprietà, ricco di grassi monoinsaturi, nonchè fonte di calcio e ferro

Come conservare le olive sotto sale. Le olive, oltre ad essere trasformate in olio, possono essere utilizzate per preparare svariati piatti, o per essere mangiate in purezza. Affinché diventino commestibili, occorre però sottoporle a dei processi di conservazione che le rendano gradevoli al palato, donando loro quel caratteristico sapore dolce-amarognolo. Esistono diversi modi per addolcire le olive e uno di questi è il procedimento che vede l’impiego del sale. Per 1 kg di olive fresche occorrono circa: scorze di 1-2 limoni, un mazzetto di peperoncini, sale q.b.

In un contenitore capiente fate degli strati alternati di olive, sale, peperoncino e scorze di limone, fino ad esaurire gli ingredienti e finendo con uno strato di sale. Si lascia riposare il tutto per circa 3 settimane, eliminando di volta in volta il liquido che andrà a formarsi. Trascorso il tempo indicato, si prendono le olive, si sciacquano sotto l’acqua corrente, si asciugano, e si ripongono in un barattolo di vetro a chiusura ermetica. In questo modo le olive si conserveranno per alcuni mesi.
Come conservare le olive in salamoia. Il modo più conosciuto per conservare le olive è quello in salamoia.

Per 1 kg di olive, fate bollire 2 litri d’acqua con due cucchiai di sale, semi e pezzi gambi di finocchio; si fa bollire per alcuni minuti e si mette a raffreddare. Distribuite le olive dentro uno o più barattoli a chiusura ermetica, e non appena la salamoia è fredda, versatela sopra le olive; chiudete i barattoli e lasciate in infusione per almeno 4-5 settimane prima di mangiare le olive. Come conservare le olive sott’olio. La conservazione sott’olio viene comunemente usata per le olive nere e piccole, tipo le “taggiasche“.

Per 1 kg di olive servono: 1 peperoncino, uno spicchio d’aglio, origano, semi di finocchio, sale grosso q.b, acqua, olio extravergine d’oliva. Procedimento: tritate l’aglio e il peperoncino; mettete le olive ben lavate in un recipiente, aggiungete abbondante sale grosso, origano, semi di finocchio e il trito di aglio e peperoncino. Mescolate e aggiungete poca acqua. Fate riposare per 10 giorni, dopodiché fate asciugare le olive al sole. Trasferite le olive secche in un barattolo di vetro e ricoprite con l’olio d’oliva.

Come conservare le olive