Slow cooker, la pentola per mangiare sano: come funziona

E' dotata di tre modalità di cottura a seconda delle pietanze. E' perfetta per cucinare senza fatica pasti sani e leggeri

Che la ricetta per il mangiar sano sia tutta racchiusa in una pentola dal nome anglosassone come slow cooker o crock pot può sembrare strano, ma a quanto pare è lei la regina assoluta in fatto di novità in cucina. L’idea è antica, ma la realizzazione è tutta moderna.

Si tratta di una pentola di coccio che viene inserita in un’altra pentola, di alluminio, dotata di resistenze e interruttore di accensione e tre modalità di cottura da usare a seconda delle pietanze da cucinare: alto (high), basso (low) e keep warm (mantenimento del calore). Lo scopo è immediatamente intuibile dal nome: cuocere lentamente, ed è quindi perfetta per tutti quei piatti che hanno bisogno di essere cotti a lungo e non a temperature elevate, come il ragù, il brasato, l’arrosto, le zuppe, i minestroni, gli stufati…

Inoltre è l’ideale per chi ha poco tempo da dedicare a pranzi e cenette ma non vuole rinunciare alla buona tavola perché, meraviglia delle meraviglie, questa pentola magica può essere utilizzata in modalità “autonoma“. Cioè: voi preparate tutti gli ingredienti e lei fa il resto perché in generale non è neanche necessario mescolare (a meno che non sia espressamente specificato dalla ricetta). Senza considerare che alcuni modelli hanno anche il timer.

E facendo bene attenzione che il coperchio non sia troppo aperto, è anche possibile conservare il giusto calore che normalmente si aggira tra i 94 e i 149 gradi celsius. A decantare tutte le eccezionali proprietà di questo ritrovato casalingo ci ha pensato, in America, Sally Wise, già autrice del bestseller A Year in a Bottle che ora ha firmato il libro Slow Cooker. Con le sue crock pot di diverse dimensioni Sally racconta come siano oltre 30 anni che prepara ottimi e sani pranzi per tutta la famiglia, dal primo al dolce, compreso. E non solo perché cucinare così fa bene alla salute ma anche perché è economico e poi si risparmia tempo, la cosa di cui siamo più affamati al giorno d’oggi. Usate anche in Asia per cucinare il riso, per esempio, le crock pot di oggi altro non sono che un revival rivisitato, corretto e aggiornato delle pentole in terracotta utilizzate da sempre, in tutto il mondo.

Slow cooker, la pentola per mangiare sano: come funziona