Come pulire la lavastoviglie e avere lavaggi perfetti

L'igiene è fondamentale per garantire lunga vita all'elettrodomestico di cui non potremmo più fare a meno

Vuoi che la tua lavastoviglie sia sempre perfettamente pulita? L’igiene è fondamentale perché lo sporco e i depositi (non sempre visibili ad occhio nudo) possono ridurre le performance di lavaggio. Bastano alcune semplici mosse per far splendere la lavastoviglie e soprattutto per garantire lunga vita a questo elettrodomestico che ha reso un lontano ricordo il noioso lavaggio a mano dei piatti.

Pareti brillanti
La pulizia profonda della lavastoviglie incomincia dall’interno. Smonta tutte le parti mobili dell’elettrodomestico (il filtro, i cestelli, i bracci rotanti). In questo modo avrai la massima libertà d’azione e con uno stuzzicadenti potrai eliminare eventuali tracce di cibo depositate all’interno dei fori dei bracci rotanti. Per igienizzare le pareti e per donare loro splendore, sciogli in un bicchiere d’acqua tre cucchiai di aceto e con una spugna leggermente inumidita inizia a strofinare le pareti. Usa questa soluzione di aceto anche per pulire il fondo, i bordi dello sportello e la guarnizione.

Elimina lo sporco invisibile
Prima di riposizionare le parti mobili smontate, occupati della loro pulizia: il filtro e i bracci rotanti vanno lasciati in ammollo nel lavandino riempito per metà con acqua e con il succo di un limone. I cestelli vanno strofinati con un panno inumidito con la stessa soluzione di acqua e limone.

Neutralizza i cattivi odori
Per eliminare i cattivi odori o prevenirne la formazione, è consigliabile almeno una volta al mese cospargere il fondo con 150 grammi di bicarbonato e fare un lavaggio a vuoto, optando per un ciclo a risparmio energetico che verrà interrotto a metà lavaggio per far sì che il bicarbonato agisca. Dopo circa trenta minuti riavvia la lavastoviglie e attendi che termini il lavaggio. La tua lavastoviglie sarà come nuova!

Come pulire la lavastoviglie e avere lavaggi perfetti