Come pulire i cuscini: guida pratica

I cuscini del letto vanno lavati periodicamente per evitare che la polvere possa causare allergie e che gli acari infestino le federe. Non è necessario portarli in lavanderia e spendere un sacco di soldi

Simona Bondi

Simona Bondi Esperta di risparmio

I cuscini del letto vanno lavati periodicamente per evitare che la polvere possa causare allergie e che gli acari infestino le federe. Non è necessario portarli in lavanderia e spendere un sacco di soldi: oggi vedremo insieme come pulire i cuscini in casa senza fatica, risparmiando.

Cuscini: ogni quando pulirli

Come per molte altre cose, non esiste una regola precisa sulla cadenza con la quale dobbiamo pulire i cuscini. Ci sonno diversi fattori di cui tenere conto come, ad esempio, la presenza di bambini, persone allergiche o asmatiche, anziani, animali domestici, eccetera.

Generalmente questa operazione andrebbe fatta almeno 2 volte all’anno, magari in concomitanza con il cambio di stagione o con le “pulizie di primavera”.

Tuttavia, in una casa dove risiede una persona allergica alla polvere, con asma, oppure se con te vivono degli anziani che potrebbero avere problemi di respirazione, sarebbe meglio procedere più spesso, anche una volta al mese.

Con pulizia dei cuscini non intendo solo il mero lavaggio delle federe, ma proprio del cuscino in sè e il modo di farlo è differente a seconda del materiale di cui è composto. Detto questo scendiamo nel dettaglio e vediamo come pulire i nostri cucini.

Come si puliscono i cuscini?

Il primo e importante passaggio prima della pulizia è quella di leggere attentamente le indicazioni riportate in etichetta. Un cuscino in schiuma di lattice dovrà essere lavato in maniera diversa rispetto ad uno classico con imbottitura sintetica o in piume d’oca.

Se vuoi andare sul sicuro, lavali a mano in acqua fredda con un sapone neutro, di Marsiglia o con poco aceto. È una tecnica che va bene quasi per tutto, anche per i più moderni e tecnologici cuscini in lattice e i memory Foam.

Quelli con imbottitura sintetica possono tranquillamente essere messi in lavatrice, usando un detergente per capi delicati e il lavaggio a basse temperature. Per evitare che si sgualciscano escludi la centrifuga, limitandoti a strizzarli a mano, senza esercitare troppa pressione.

Dopo averli lavati, stendili all’esterno, in verticale, mettendo le mollette solo sugli angoli superiori. In questo modo prenderanno aria e si rinfrescheranno, ma attenzione. Il lattice va tenuto lontano dai raggi diretti del sole, mentre gli altri tipi di cuscino, puoi tranquillamente esporli alla luce solare senza preoccupazioni.

Simona Bondi

Simona Bondi Esperta di risparmio Appassionata di risparmio, dal 2008 gestisce il Blog DimmiCosaCerchi dove riporta iniziative promozionali dedicate al mondo del risparmio: campioni omaggio, concorsi a premio e buoni sconto sono all’ordine del giorno. http://www.dimmicosacerchi.it

Come pulire i cuscini: guida pratica