Come preparare le piante all’inverno: trucchi ed errori da evitare

Come preparare le piante all'inverno? Ecco tutti i trucchi e gli errori da evitare per proteggerle e curarle nel modo giusto

Come preparare le piante all’inverno? Il freddo sta arrivando ed è il momento di fare pulizie e predisporre il giardino e il balcone in vista dei mesi che verranno. Per prima cosa sarà importante non esporle alla pioggia battente, ma soprattutto al vento e ad eventuali nevicate, per questo cercate di ritirare le piante in luoghi un po’ più protetti o addirittura in casa. Quelle che rimangono all’esterno dovranno essere coperte con teli di stoffa-carta, cellophane oppure riposte all’interno di piccole serre montate all’occorrenza.

Una volta protette le piante fate molta attenzione alla loro cura ed evitate di commettere errori. La prima cosa a cambiare durante l’inverno sarà l’irrigazione. Le piante che si trovano all’interno della casa infatti richiederanno meno acqua, perché durante questo periodo dell’anno l’aria è secca e il tasso di crescita dei vegetali risulta più lento. Fornendogli meno acqua eviterete di sovraccaricare le radici. Non lasciatevi ingannare dal fatto che il terreno in superficie sia asciutto, per essere sicuri che la pianta abbia bisogno di acqua affondate il pollice due centimetri nel terreno, se risulta ancora secco innaffiate facendo però attenzione che l’acqua presenti la stessa temperatura dell’aria per evitare di sconvolgere le radici.

Uno degli ostacoli più grandi che impedisce alle piante di superare l’inverno è l’umidità. All’interno delle case riscaldate infatti può scendere sino al 10-20%, mentre le piante preferiscono che sia pari al 50%. Per risolvere il problema potete utilizzare un umidificatore oppure aumentare il livello di umidità regolando il riscaldamento. Un altro metodo ottimo è quello di riunire le piante in gruppi. Infatti rilasciano naturalmente acqua attraverso le foglie e mettendole tutte vicine migliorerete la loro condizione.

Allo stesso modo fate molta attenzione alla temperatura. Di giorno le piante la prediligono intorno ai 65-75 gradi, mentre di notte non dovrebbe mai essere superiore a 50 gradi. Tenetele sempre lontane da fonti di calore come caminetti, forni, radiatori e dispositivi elettronici. Anche i cambiamenti continui di temperatura possono risultare dannosi, evitate dunque improvvisi sbalzi termici.

Un altro aspetto da non sottovalutare è il fatto che durante l’inverno c’è poco sole. Assicuratevi di posizionare le piante in un punto in cui la luce arrivi facilmente, puntando ad esempio su una finestra a sud ovest che rimane soleggiata per tutto il giorno. Durante l’inverno infine le piante non hanno bisogno di alcun fertilizzante, perché crescono pochissimo, nonostante ciò non perdete mai di vista la loro salute, agendo immediatamente nel caso di malattie.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Come preparare le piante all’inverno: trucchi ed errori da evitare