Igienizza il bucato: come usare le sostanze ecologiche

Percarbonato di sodio, acqua ossigenata e gli altri prodotti per disinfettare il bucato con metodi naturali senza rovinarlo

Ci sono vari modi per igienizzare il bucato senza trattarlo con prodotti chimici disinfettanti. Se risolvono il vostro problema in breve tempo, dall’altro questi componenti comportano il ricorso a sostanze largamente diffuse in detersivi per le pulizie ma poco attente all’ambiente. Ecco alcuni consigli per chi tiene ad avere un bucato profumato e disinfettato in modo naturale.

Come igienizzare il bucato: percarbonato di sodio
Il percarbonato è uno sbiancante eco-compatibile con potenti proprietà igienizzanti. Si presenta sotto forma di polvere da aggiungere al detersivo in lavatrice: le macchie spariranno già a 30 gradi e il bucato sarà igienizzato. Il prodotto non è tuttavia adatto ai capi delicati.

Come igienizzare il bucato: Tea Tree oil
Il tea tree oil ha proprietà antibatteriche, cicatrizzanti, antimicotiche e antiodore. Si tratta di un estratto dalle foglie dell’albero di Melaleuca, originario dell’Australia. Per igienizzare e profumare il bucato basterà aggiungere 5 gocce di olio di Tea Tree al detersivo.

Come igienizzare il bucato: acqua ossigenata
L’acqua ossigenata da usare per igienizzare il bucato è quella a 130 volumi: è eco compatibile e disinfettante. Se ne aggiunge -senza toccarla con le mani- 1 cucchiaio in mezzo bicchiere d’acqua e si versa nel cestello della lavatrice, oltre al detersivo, per un lavaggio alla temperatura minima di 60 gradi. Attenzione ai capi colorati: meglio usare l’acqua ossigenata per igienizzare il bucato di colore bianco.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Igienizza il bucato: come usare le sostanze ecologiche