Come agire in caso di terremoto, in casa e all’aperto

Spesso l'istinto non indica la via giusta, ecco cosa dovete fare se vi trovate in casa, al lavoro, a scuola o in spazi aperti

E’ importante sapere come muoversi in caso di terremoto, l’istinto può non indicarci la via giusta, bisogna munirsi di sangue freddo e valutare velocemente la situazione.

Cosa fare in caso di terremoto, in casa o al lavoro
– mantenere la calma, il panico può essere molto più pericoloso del sisma
– non mettersi vicini a finestre, vetri, specchi o oggetti che potrebbero cadere
– ripararsi sotto tavoli robusti, o sotto gli infissi delle porte oppure negli angoli versi dei muri maestri
– non utilizzare le scale, sono la struttura più fragili degli edifici
– non utilizzare gli ascensori, durante il sisma possono bloccare
– evitare i balconi
– non utilizzare fiamme libere:ci possono essere fughe di gas
– non accendere fiamme libere tipo fiammiferi o candele, anche se siete al buio
– chiuderei rubinetti di gas e acqua
– togliere la corrente elettrica

Cosa fare in caso di terremoto, a scuola
– non farsi prendere dallo spavento, stare calmi
– ripararsi sotto il banco o sotto la cattedra, meglio sotto le porte o negli angoli dei muri poratnti
– seguire le istruzioni che vi verranno date e che già avrete conosciuto durante l’ esercitazione

Cosa fare in caso di terremoto, all’ aperto
– cercare uno spazio ampio, lontano da edifici, ponti, tralicci della luce (da tutto ciò che può crollare)
– evitate luoghi vicini a fiumi o torrenti

 

Come agire in caso di terremoto, in casa e all’aperto