Cambio dell’armadio veloce, guida pratica per un ordine perfetto

Il momento del cambio di stagione è arrivato. Siete pronte? Ecco come rivoluzionare il vostro armadio senza impazzire

Simona Bondi Esperta di risparmio Da sempre sono appassionata del mondo del risparmio: trovare offerte e modi per risparmiare è la mia filosofia di vita.

Il cambio dell’armadio è senza dubbio un appuntamento stressante, soprattutto perché il più delle volte si rivela essere un lavoro lungo e faticoso. Non a caso, per molte di noi, è un’attività che cerchiamo di rimandare il più a lungo possibile, sino a quando le temperature non ci lasciano scampo e arriva il momento di tirare fuori gli scatoloni e rinnovare il guardaroba.

Il solo pensiero di annegare fra vestiti ed accessori vi fa impazzire? Se seguirete i nostri consigli: riuscirete a mettere in ordine l’armadio in poco tempo e il cambio di stagione si trasformerà come per magia in un gioco da ragazze.

Pulizia degli armadi: inizia da qui

Il primo trucco per fare velocemente un cambio dell’armadio è quello di svuotarlo completamente e dedicare qualche ora (una volta per tutte) al decluttering. Sicuramente ne avrete già sentito parlare: ora vi spieghiamo come farlo e perché è un’attività importante per la serenità.

Armatevi di pazienza e svuotate tutto l’armadio, senza nessuna eccezione. Eliminate vestiti, accessori e qualsiasi altra cosa dai cassetti, dalle ante e dai ripiani. Quando ogni angolo sarà vuoto, approfittatene per dare una pulita agli interni dell’armadio e dei cassetti, aspirando la polvere ed utilizzando un panno umido con qualche goccia di aceto (utile per rimuovere l’odore “di chiuso”) oppure di olio essenziale di eucalipto (perfetto per profumare). Questa è la parte più faticosa, ma eliminare la polvere che si accumula durante la stagione è molto importante per mantenere l’armadio in ordine e pulito.

Decluttering: libera spazio nell’armadio

Ora potrete dedicarvi al decluttering. Con questo termine viene indicata la pratica di eliminare tutto ciò che è superfluo e inutile. Spesso infatti conserviamo dei capi solo perché ci dispiace buttarli o regalarli, anche se sappiamo perfettamente che non li indosseremo mai (più), per esempio perché ormai fuori taglia oppure rovinati, o ancora passati di moda.

Quindi cercate di essere sincere con voi stesse: gettate via il vostro top preferito, ormai sbiadito dal tempo, quelle scarpe consumate e non più di moda che vi piacevano tanto, e anche quel vestito che avete comprato in saldo, ma che non vi è mai davvero piaciuto. All’inizio sarà difficile e doloroso, ma con un po’ di allenamento il decluttering diventerà sempre più facile.

Eliminare tutto ciò che è superfluo è un ottimo sistema per avere sempre un armadio in ordine e fare spazio a ciò che davvero ci serve ed è utile nella vita di tutti i giorni: potreste accorgervi, al termine dell’operazione, di aver liberato anche metà armadio da abiti che non indossate da una vita. Inoltre, fare il cambio di stagione sarà più semplice in futuro: quindi non saltate questo passaggio, perché al prossimo cambio dell’armadio vi accorgerete della differenza di tempo che vi occorrerà per svolgere questa operazione.

E molto probabilmente, amerete così tanto il risultato da replicare l’operazione di decluttering anche in altre stanze della casa, come ad esempio le ante della cucina.

Organizzazione: ecco come mettere in ordine (definitivamente)

Per rendere il lavoro più veloce, anche in futuro, puntate sull’organizzazione. Un armadio ben organizzato vi permette di trovare subito quello che vi serve e, altrettanto velocemente, riporre gli oggetti o gli abiti utilizzati.

Se non avete abbastanza spazio nell’armadio per appendere tutti i capi, utilizzate degli scatoloni con le etichette per mettere via quelli della stagione passata. Questo sistema vi permette di ottimizzare gli spazi negli armadi e, al tempo stesso, mantenere ordine e trovare subito quello che vi occorre. Utilizzate un senso logico per riporre i capi: pantaloni con pantaloni, magliette con magliette, sciarpe con sciarpe e via scorrendo. Trovare i capi in questo modo sarà semplice e veloce.

Poi dividete l’armadio in scomparti, riponendo i vestiti in base all’occasione d’uso, o come meglio vi aggrada.

Dei sistemi utilizzati spesso per riporre i vestiti nell’armadio in modo ordinato sono:

  • per occasione (abiti per lavoro, abiti eleganti, abiti da tutti i giorni, per esempio)
  • per colore (in questo modo si crea anche un piacevole effetto visivo)
  • per categoria (pantaloni, magliette, felpe…)

Nessuno vi vieta di utilizzare anche più metodi (per esempio per colore e per categoria): l’importante è che seguiate un senso logico adatto a voi e alle vostre abitudini. In questo modo, trovare ciò che cercate sarà semplicissimo ed eviterete di mettere tutto in disordine quando siete di fretta.

Fruttate le ante dell’armadio per aggiungere ordine e guadagnare spazi aggiuntivi: con dei semplici ganci adesivi potrete appendere sciarpe e le cinture.

Se avete poco spazio nell’armadio, e un po’ di spazio nella parte tra il soffitto e l’armadio, sfruttatelo utilizzando delle scatole che si addicano all’ambiente, creando armonia stilistica e cromatica: ci andrete a mettere tutti quei capi che utilizzate solo occasionalmente, in brevi periodi dell’anno. Qualche esempio? Potrete riporci i costumi da bagno oppure le tute da sci.

Come tenere in ordine i cassetti

Ora che vi siete dedicati al riordino delle ante dell’armadio, è arrivato il momento di replicare tutto quello che avete appena fatto anche al contenuto dei cassetti delle vostre camere. Dopo averli svuotati e puliti con attenzione, sarà il momento di riorganizzarli in modo pratico affinché il vostro tempo sia ripagato anche in futuro.

Generalmente all’interno dei cassetti si ripone la biancheria intima ed i pigiami. Dopo aver eliminato tutto quello che non utilizzate da tempo, organizzate tutto seguendo un senso logico, quello che a voi viene più comodo.

Per mantenere in ordine i cassetti e pulirli con facilità in futuro, è bene dotarsi degli appositi divisori per cassetti che si possono acquistare anche online. Sono perfetti per tenere in ordine slip, reggiseni, calzini ed altri piccoli indumenti. Molte mamme li utilizzano per tenere in ordine i body dei neonati.

Alcuni consigli per tenere in ordine l’armadio o i cassetti

Prima di riorganizzare gli spazi, ponetevi alcune domande. Siete pigre? In questo caso potrebbe essere una buona idea appendere le t-shirt, anziché ripiegarle. L’armadio deve essere organizzato seguendo le vostre comodità: solo in questo modo riuscirete a mantenerlo in ordine per un lungo tempo.

Il tocco in più: una volta terminato il cambio di stagione, profumate il vostro armadio con mazzetti di lavanda secca, stecche di cannella o potpourri.

Infine, la parte più interessante: uscite di casa e andate a fare shopping per rinnovare l’armadio ora che avete fatto spazio!

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Cambio dell’armadio veloce, guida pratica per un ordine perfetto