Stile industriale estremo in 36 mq a Mosca

Si trova a Mosca, in un condominio di Nikolaev, l'open space unico e ricercato, realizzato dal designer Elena Karoleva

Leonora Sartori

Leonora Sartori Esperta di design

In collaborazione con

Si trova a Mosca, in un condominio di Nikolaev, questo open space libero da sovrastrutture e dal chiaro sapore industriale. Un piccolo loft, soli 36 mq dalle finiture ricercate, realizzato dalla designer d’interni Elena Karoleva.
Caratteristica principale dello spazio sono le pareti in originali mattoni recuperati del diciannovesimo secolo che regalano un effetto vissuto.

 

36
Professionista: Елена Королева, Москва – Guarda altre foto di idee per la casa
Si trova a Mosca, in un condominio di Nikolaev, questo open space libero da sovrastrutture e dal chiaro sapore industriale. Un piccolo loft, soli 36 mq dalle finiture ricercate, realizzato dalla designer d’interni Elena Karoleva.
Caratteristica principale dello spazio sono le pareti in originali mattoni recuperati del diciannovesimo secolo che regalano un effetto vissuto.
36
Professionista: Елена Королева

Un ambiente senza interruzioni

Trattandosi di una seconda casa e non dell’abitazione principale il proprietario non ha richiesto che ci fosse una cucina vera e propria. Un bancone bar con una piccola zona colazione, priva di fornelli, compongono la zona creata su ordinazione. Nonostante le dimensioni lo spazio è comunque molto funzionale.
36
Professionista: Елена Королева

Doppia funzione

L’ambiente più grande di questo open space ha una duplice funzione. Da una parte è camera da letto, dall’altra soggiorno. Un ampio letto e un comodo divano sono i due elementi protagonisti della zona su cui ruotano pochi altri arredi scelti con attenzione. In tutto l’ambiente l’unica digressione alle pareti in mattoni è fatta su un muro con effetto spazzolato realizzato dell’artista contemporaneo Alexandr Lemeshkina seguendo le gradazioni del verde tenue.

Materiali protagonisti

L’appartamento risulta un tipico loft non soltanto nella libertà degli ambienti, ma anche nell’essenzialità dei materiali scelti. Componenti rustiche, lasciate volutamente grezze, come i mattoni, il metallo e il legno invecchiato rendono lo spazio estremamente essenziale e visivamente vicino all’idea più tradizionale di loft.
36
Professionista: Елена Королева

Dal bagno l’idea in più

Unica parte della casa realmente separata da tutto il resto per motivi di privacy è il bagno. Frutto di un’idea innovativa e tecnologica è stato diviso dal resto solo per mezzo di una superficie vetrata. Una parete cangiante che all’occorrenza, premendo un semplice pulsante, può diventare satinata o trasparente.

Salva

Salva

Salva

Stile industriale estremo in 36 mq a Mosca

Leonora Sartori Esperta di design Giornalista e scrittrice, amante dei designer coraggiosi, dello stile jungalow e delle carte geografiche alle pareti. È l’editor in chief italiana del magazine di Houzz dal 2015. Con oltre 40 milioni di utenti al mondo, Houzz è la più grande piattaforma di architettura e design: nato nel 2009 negli Usa è oggi presente in 14 paesi.

Stile industriale estremo in 36 mq a Mosca