Piante da interno: la Scaevola

Descrizione e manutenzione di questa graziosa pianta

Erbacea perenne e sempreverde, caratterizzata da fusti a portamento eretto o strisciante, su cui crescono foglie oblunghe con margini dentati. I fiori a 5 petali, sbocciano in gruppi numerosi, con colori che vanno dal lilla al blu, al bianco. È coltivata come annuale nei climi particolarmente rigidi, perfetta in cesti appesi o in vaso. Scaevola Aemula è la specie più comune.

Descrizione

  • Famiglia – Goodeniaceae
  • Genere – Scaevola raggruppa circa 70 specie erbacee
  • Nome botanico – Aemula di Scaevola
  • Provenienza – Australia del sud-occidentale
  • Sviluppo – Rapido
  • Altezza – 15-60 cm
  • Difficoltà – Media
  • Periodo fioritura – Estate

La manutenzione

  • Esposizione: Luminosa e soleggiata, posizione riparata
  • Temperatura: Ideale 20 °C, minima 13 °C, massima 24 °C
  • Umidità: Media
  • Terriccio: Poroso, sabbioso e ben drenato
  • Acqua: Moderata e regolare tutto l’anno, riducete nei mesi invernali a 2 volte al mese per le piante in vaso. Evitate gli eccessi di acqua e i ristagni idrici
  • Concimazione: In estate, 1 volta alla settimana, con un fertilizzante ricco di potassio per favorire la fioritura
  • Rinvasatura: Ogni 2 anni in primavera, utilizzando un vaso di 2 cm più grande rispetto al precedente
  • Potatura: Eliminate le foglie secche, i rami danneggiati e i fiori appassiti
  • Moltiplicazione: Per talea: in estate, prelevata da rami semilegnosi; fate radicare e mettete a dimora nella primavera successiva

Il rimedio

Foglie con macchie biancastre e polverulente: mal bianco, malattia fungina che secca le parti più giovani colpite. Trattate con zolfo bagnabile o prodotti fungicidi specifici
Foglie appassite e senza turgore: acqua insufficiente o in eccesso, oppure temperature troppo basse. Annaffiate in modo più regolare e moderato e scegliete per la pianta un luogo più caldo
Pianta debilitata con presenza di macchie brune o bianche farinose: cocciniglie brune o bianche farinose presenti su foglie e fusti. Utilizzate un pennello imbevuto di alcol denaturato per eliminarli
Foglie deformate e appiccicose: afidi verdi che infestano di solito le piante in estate. Trattate con insetticida specifico

Il consiglio

Nei climi con inverni particolarmente rigidi, proteggete la pianta in vaso da correnti e gelate

Piante da interno: la Scaevola