Ravvivare muri e mobili con stencil e sticker

Vecchi mobili, porte o muri anonimi possono essere rimodernati e vivacizzati grazie a stencil e sticker. Se la tecnica dello stencil è ormai più che collaudata, la moda degli sticker sta prendendo piede in tempi relativamente recenti. Attualmente se ne trovano in commercio davvero di tutti i tipi. Basterà scartarli e applicarli alla superficie e il gioco è fatto. L’abilità sta nell’organizzarli in modo da creare un disegno coerente con l’arredamento. Più complessa è invece la tecnica dello stencil, soprattutto se si vogliono creare i disegni ad hoc. In commercio si trovano mascherine di tutti i tipi, che facilmente potranno soddisfare ogni esigenza. I più crativi, invece, potranno creare da zero la propria mascherina.

E ORA… AL VIA LE DECORAZIONI!

Occocrrente: mascherine da stencil; pennelli con setole rigide da stencil; colori acrilici in varie tonalità, che non vanno diluiti con acqua ma utilizzati puri in piccole quantità; scotch di carta; piattino usa e getta; vecchio spazzolino da denti; carta assorbente da cucina; fogli di giornale per proteggere il piano di lavoro

Applicate la mascherina nella posizione desiderata con qualche pezzetto di scotch di carta
– Versate una piccola quantità di colore acrilico in un piattino, cominciando dai colori chiari
– Con il pennello da stencil, picchiettate sul colore preparato e togliete l’eccesso di colore. Per dipingere gli stencil, il pennello deve rimanere perpendicolare alla superficie. Prima di iniziare la pittura, fate una prova su un foglio di compensato 
– Con lo stesso movimento, cominciate a dipingere sul muro all’interno degli spazi pretagliati della mascherina, partendo dall’esterno verso l’interno del soggetto. Continuate per tutte le parti di quel colore prima di passare a un’altra tonalità. Se è necessario, utilizzate due o tre pennelli
– Terminato il primo soggetto, staccate delicatamente la mascherina dal muro, passatevi una spugna inumidita per ripulirla e applicatela nella nuova posizione. Continuate così fino al termine della serie. Per colorare zone diverse ma vicine con tinte contrastanti, e che non devono sovrapporsi, coprite parti della mascherina con lo scotch in carta tra un colore e l’altro.

Ravvivare muri e mobili con stencil e sticker