Fiori da appartamento: guida alla scelta perfetta

Arredare una casa con le piante contribuisce a creare un’atmosfera unica: ecco una guida alla scelta perfetta dei fiori da appartamento

I fiori da appartamento sono la scelta ideale per conferire un tocco unico e speciale alla propria casa. Secondo molti studi recenti infatti chi vive a stretto contatto con le piante subisce il loro fascino e il primo beneficio diretto è un incremento del buon umore. Non tutti però sanno effettivamente quale tipo di pianta scegliere e in che stanza posizionarla per farla crescere rigogliosa: ecco la guida alla scelta perfetta.

Piante fiorite: quali scegliere per la propria casa

Esistono tantissime tipologie di piante con fiori che si possono usare per arredare un appartamento in modo personale: la prima e forse più conosciuta è la clivia che è una sempreverde che fiorisce ogni anno nel tardo inverno, esibendo incantevoli fiori rossi e arancioni. Durante l’inverno, deve essere tenuta in una posizione molto luminosa lontano da fonti di calore e va annaffiata una volta a settimana. Chi ha la passione per i fiori dai colori sgargianti può optare anche per la begonia che non necessita di particolari cure: se viene tenuta in casa le serve molta luce e l’acqua almeno una volta a settimana. Non meno affascinante è l’amarillis: una bulbosa dai grandi fiori rossi, fucsia, rosa e arancio. Ideale da posizionare sopra un mobile, coltivando la pianta in vaso, è indicato creare sul fondo uno strato di argilla o di sabbia molto sottile.

Gli amanti dei fiori non potranno non venire conquistati anche dal fascino del ciclamino che è una pianta invernale tra le più conosciute e apprezzate, grazie alla sua resistenza al freddo e alla bellezza dei suoi fiori: può essere tenuta sul davanzale o sul terrazzo per regalare un tocco di colore unico. Per arredare invece un appartamento in modo più classico, si può puntare su una delle piante più belle ed eleganti per eccellenza: l’orchidea. Conosciuta come una pianta pianta tipica delle zone tropicali, durante il periodo invernale deve essere riposta in un luogo in cui la temperatura minima è tra 16/18 C°. I suoi fiori bianchi sono un incanto, perfetti per aggiungere un tocco chic al soggiorno o allo studio. Infine, ideale per la cucina o il salone, è lo spatafillo, che si caratterizza per la bellezza non solo dei fiori bianchi ma anche delle foglie di colore verde brillante e lucide. La temperatura ideale si aggira intorno ai 21C° e bisogna tenerlo in una stanza illuminata, ma evitando il contatto diretto con la luce del sole: ogni tanto è consigliabile spolverare le foglie con un panno morbido, il risultato è un incanto.

Fiori e piante in casa: quali sono i benefici

Sono molte le persone che oggi decidono di circondarsi, sia in casa che in ufficio, di fiori e piante: i benefici sono agli occhi di tutti. Le piante infatti riconnettono alla natura, migliorano l’umore e arredano le stanze in modo personale e unico. Anche secondo i principi del Feng Shui le piante portano e migliorano il fluire dell’energia vitale e alcune si prestano maggiormente a svolgere questo compito: sono le piante con foglie grandi e senza spine, che in alcuni casi hanno la proprietà di purificare l’aria dall’inquinamento che arriva dall’esterno. Tra queste spiccano proprio l’orchidea e lo spatifillo, ma non si possono dimenticare l’albero di giada e la sanseveria. Inoltre l’antica disciplina del Feng Shui consiglia di tenere in cucina qualche pianta aromatica come il basilico, la menta e la salvia e di arredare con le piante tutte le stanze, eccetto la camera da letto: il profumo sarà inebriante e allo stesso tempo rilassante.

Scegliere i fiori e le piante con cui arredare il proprio appartamento non deve essere casuale: ogni pianta infatti deve essere conosciuta per le sue caratteristiche e proprietà e curata nel modo corretto, per evitare un inutile dispendio di energie. Una volta stabilito quali sono quelle più indicate al proprio ambiente e al proprio tempo, bisogna pensare a quali sono le stanze giuste per accogliere un fiore invece che un altro. Arredare la propria casa, trasformandola in un’oasi green, migliorerà l’umore di chi ci abita, regalando un’atmosfera magica e rilassante. Inoltre questo tipo di attività è perfetto per sviluppare la propria creatività, lasciando libero sfogo all’immaginazione: un grande beneficio per il corpo e anche per la mente.

Fiori da appartamento: guida alla scelta perfetta